Utente 292XXX
Salve gentili dottori,
il mio problema è il seguente: sono più di 3 mesi che ho una libido molto scarsa e assenza delle classiche erezioni mattutine, molto spesso anche la masturbazione mi è molto difficoltosa, tutto questo prima era esattamente l'opposto infatti avevo una libido molto forte. In vista di questi problemi mi sono fatto prescrivere degli esami ormonali:
TSH 1.66 (0.40 - 4.00)
FT3 2.8 (1.5 - 4.1)
FT4 1.40 (0.80 - 1.80)
LH 4.4 (UOMINI 0.8 - 7.6)
17 BETA-ESTRADIOLO 37.00 (UOMO 15 - 80)
PROLATTINA 11.50 (2.50 - 17.00)
TESTOSTERONE 757.00 (UOMINI 20-49 ANNI 262 - 1590)
TESTO. LIBERO 25.10 (UOMINI 8.0 - 47.0)
CORTISOLO EMATICO ORE 8 159.7 (43.0 - 224)
DHT 106.0 (MASCHI 28 - 72)
SHBG 32.1 (13.0 - 71.0)
DHEA-S 3.39 (UOMO 1.2 - 3.6)
DELTA 4 ANDROSTENEDIONE 2.50 (UOMINI 0.30 - 3.10)

Questi esami li ho fatti vedere ad un endocrinologo e mi ha detto che va tutto bene, dicendomi che si tratta di un problema psicologico (in effetti sto uscendo da una depressione, smettendo di prendere i farmaci al posto aumentare la mia libido e scesa ancora di più)
Vorrei anche un vostro parere, vanno bene? devo fare qualche altro esame? possono esserci altri problemi fisici che riguardano la libido e l'erezione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.mo utente

Concordo pienamente con quanto le ha detto il suo endocrinologo, la giovane eta', i corretti esami ormonali e la sua storia clinica farebbe pensare ad una problematica psicologica che dovra' gestire il sessuologo, eventualmente ne parli anche al suo medico che sapra' darle le giuste indicazione.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta dottor. Maretti

Cercherò di seguire i suoi consigli
[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile ragazzo,

prova a parlarne anche con lo psicoterapeuta che ti segue e con lo psichiatra. Come tu stesso asserisci la depressione potrebbe avere un ruolo in tutto ciò, ma chiaramente devi approfondire con il curante di persona.

Saluti,
[#4] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottoressa Pileci, grazie per la sua risposta.
attualmente non sono più in cura dallo psichiatra e ho sospeso le medicine completamente ma molto gradualmente (ho usato prima cipralex e xeristar insieme e poi solo xeristar). Ora sono in cura da una psicologa da circa 1 mese, secondo lei non ho bisogno di ricominciare con i farmaci, e che i miei problemi di libido ed erezione (e anche di meteorismo ostinato) siano risolvibili con l'approccio psicologico.
Senz'altro ha ragione ma qui il tempo passa e le cose peggiorano anche a livello emotivo
per cui non so davvero cosa fare!!!
Gentile dottoressa ho un'altra domanda, leggendo in giro se non vado errato, alti livelli di serotonina riguardo il desiderio sessuale, promuoverebbero maggiormente il romanticismo e l'affetto, invece alti livelli di dopamina farebbero il contrario.
So che questa domanda non riguarda il suo campo ma le sarei grato se potesse darmi delle delucidazioni a riguardo.

[#5] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
"qui il tempo passa e le cose peggiorano anche a livello emotivo"

Il tempo può giocare contro nell'alimentare l'ansia.
Ad ogni modo puoi riportare questa preoccupazione alla psicologa che ti segue.

Per quanto riguarda gli effetti di dopamina e serotonina devi chiedere al medico.

Saluti,
[#6] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Salve gentili dottori
l'endocrinologo in visita scrupolosamente mi ha fatto anche un'ecografia alla tiroide vedendo che è di forma un pò irregolare, allora mi ha fatto fare delle analisi per escludere una tiroidite e dosaggi di calcio e vitamina d (25 oh). Dai risultati è tutto in ordine tranne la vitamina d che è un pò bassa, cosi mi ha prescritto didrogyl gocce da prenderne 25 alla settimana. Vorrei sapere se essa in parte può essere responsabile del basso desiderio sessuale, e in generale deficit di altre vitamine o sali minerali possono contribuire al basso desiderio?

Saluti
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
stia tranquillo che non ha alcun deficit di vitamine e comunque segua la terapia indicata che non incide sul desiderio sessuale.

cordialità
[#8] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottor Maretti

La ringrazio per la risposta spero abbia ragione. Questo problema è cominciato circa 2 anni fa quando ho iniziato a prendere cipralex che è noto per questo tipo di effetti collaterali, poi però non è tornato più come prima....
Perciò mi chiedo se questi antidepressivi possono aver causato qualche danno, perchè credo lei mi possa capire essendo uomo per un giovane maschio è una situazione quasi insostenibile.

[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
eravamo partiti da lontano con un calo della libido e scarse erezioni mattutine, per poi passare ad una presunta riduzione di vitamina D per arrivare a confessare l'utilizzo di un antidepressivo che è noto possa determinare un calo della libido, quindi si confronti con lo specialista per valutare come procedere.

Cordailità