Utente 294XXX
Salve Dottore, circa 1 mese fa ho iniziato terapia per eradicare Helicobatter prendendo Klacid, zimox e pantopan, pranzo e cena.
Al quarto giorno mi si è arrossato il viso,non avevo prurito,dopo circa 40 min che evevo assunto il secondo antibiotico. Pian piano il rossore è sparito da solo.
Ho sospeso la terapia per timore che potesse peggiorare se continuavo.
Vorrei chiederle se secondo lei è troppo ravvicinata l'assunzione pranzo e cena, in effetti passavano appena 7 ore.
Come sarebbe meglio assumere gli antibiotici?
Ho bisogno di eradicare questo mostro perchè ho lo stomaco che si ribella.
Adesso ho deciso di aspettare un attimo prima di riprovare un nuovo protocollo perchè gli antibiotici mi hanno infiammato lo stomaco e l'intestino (sentivo di avere una brace dentro l'addome).
Potrebbe consigliarmi gli antibiotici più indicati al mio caso? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
per quanto ne so il protocollo più efficace nell'eradicazione di Helicobacter pylori è proprio quello che ha interrotto proprio a metà.
Con tutti i limiti della valutazione a distanza, la sensazione è che la "reazione" descritta non fosse attribuibile a un'allergia ai farmaci, per cui probabilmente ha commesso un grosso errore.
A questo punto l'unica cosa da fare è tornare a visita dal gastroenterologo per una nuova prescrizione. Se il collega lo riterrà opportuno, sentirà anche il parere di un allergologo.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
Egregio Dottore
tra un paio di settimane devo affrontare un intervento chirurgico in laparoscopia per togliere la colecisti.
Circa 1 anno fa la gastroenterologa mi fece interrompere la terapia di eradicazione per Helicobacter (klacid zimox ) perchè le guance e il mento mi divennero rosse. In un'altra occasione ho interrotto il collirio exocin perchè sentivo prurito nelle orecchie e in gola.
Devo ritenermi allergica agli antibiotici o no?
Corro qualche rischio per l'intervento che devo fare?
Grazie
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Se gli eventi che riferisce fossero espressione di un'allergia (dubito, ma sarebbe comunque da dimostrare), allora sarebbe «a rischio per l'intervento» nel caso in cui volessero somministrarLe degli antibiotici "simili".
Immagino però che l'anestesista abbia ritenuto non necessaria la valutazione allergologica già sulla base del racconto anamnestico; se avesse avuto qualche dubbio avrebbe richiesto un consulto allergologico.
Saluti,