Utente 663XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 38 anni sposato e oggi ho ritirato presso la asl della mia città l'esito dello spermiogramma che di seguito riporto:

Volume: 3 ml
Apetto: Normale
Viscosità alla 3h: normale
PH: 8,0
Nemaspermi: 40000000
Mobilità %: 5%

Qualità del movimento:
Eucinetico: 30%
Ipocinetico: 70%

Osservazioni: Numerosi leucociti

A parte che confrontando questo esame con altri visti nel vostro sito mi pare di poter affermare che questo risulti il meno dettagliato, vorrei sapere se la scarsa mobilità può essere causata dalla presenza di numerosi leucociti. Se le mie possibilità di avere figli sono ridotte a zero, come pare, o se invece il tutto può essere causato da altri fattori.
Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro un buon weekend.

PS: per l'esame ho rispettato un'astinenza di 10 gg, ho sbagliato? e se si perchè?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,
l'esame che ci allega è in effetti molto "sintetico" e deve essere ripetuto, se possibile, in una struttura più dedicata ed aggiornata. Da questa indagine non è possibile dirle nulla di preciso se non pensare ad un problema di tipo infiammatorio delle vie uro-seminali con il relativo aumento di leucociti e la possibile riduzione della motilità dei suoi spermatozoi. A questo punto consulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso un più mirata valutazione specialistica andrologica.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro ragazzo di 38 anni...oltre alle corrette indicazioni espresse dal Dr. Beretta,ricordo che,prima di definire una coppia infertile,o sub-fertile,deve trascorrere perlomeno un anno di rapporti non protetti.Immaginando la età matura della coppia non perderei altro tempo e stilerei ,con un andrologo esperto in fisiopatologia della riproduzione,un bilancio del potenziale di fertilità della coppia unitamente al ginecologo di riferimento.Cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
consiglio un approfondimento andrologico anche per indagare il lato infiammatorio infettivo con esami colturali ad hoc
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
visto comunque il suo problema specifico, potrebbe essere utile fare riferimento ad un team di specialisti in cui sia presente un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com