Utente 295XXX
salve. ho 61 anni. ho effettuato degli esami,però la risposta non mi è chiara,mi potete aiutare? scrivo tutto qui:
esame ecocardiografico:
Conclusioni:
Atrio sinistro non dilatato
Ventricolo sinistro con rimodellamento concentrico. Normale la cinesi globale e regionale.
Valvola Mitrale normale con lieve insufficienza.
Valvola Aortica Normale
Sezioni destre non dilatate. Lieve IT con PSP di 35 mm Hg.
Pericardio indenne
Aorta ascendente prossimale di 37mm al tratto tubolare
Pattern da disfunzione diastolica (sottolineato).
il cardiologo che ha eseguito quest'esame ha ritenuto opportuno che io facessi un altro esame : ecocolodoppler TSA (o TSD, non si capisce sul foglio). secondo voi perchè? il dottore mi ha detto che serve per controllo delle carotidi. Cari dottori c'è da preoccuparsi di tutto questo?
In attesa di un vostro riscontro porgo i miei saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
La disfunzione diastolica del ventricolo sx è secondaria a qualunque patologia cardiaca possa interessare il miocardio, pericardio e apparati valvolari (per es cardiopatia ischemica, valvulopatie mitraliche ed aortiche, cardiomiopatia ipertrofica, ipertrofia ventricolare sinistra da sovraccarico cronico di pressione, cardiomiopatia restrittiva, pericardite costrittiva....).
Nel suo caso, dal momento che non sono state evidenziate patologie cardiache specifiche, verosimilmente la disfunzione di diastole può dipendere da uno stato ipertensivo, che non ha ancora determinato un'importante ipertrofia ventricolare sx.
Ovviamente è solo una supposizione, io non so neanche se lei soffra di pressione alta o no.....
Riguardo l'eco TSA, è un esame ecografico dei vasi del collo (tronchi sovra aortici) che serve sostanzialmente a diagnosticare eventuali stenosi delle carotidi. La malattia carotidea è più frequente negli ipertesi dal momento che l'ipertensione determina alterazioni strutturali delle arterie.