Utente 295XXX
Buongiorno,
il mio quesito riguarda un problema che ha il mio compagno.Anni fa (2006) gli è stata asportata dall'orecchio destro una cisti, almeno così fu definita dal chirurgo che effettuò l'intervento ambulatoriale, che periodicamente si riempiva nell'incavo del padiglione auricolare fino a che la pelle non si lacerava facendo fuoriuscire pus misto a sangue. Dopo l'intervento per un breve periodo la cosa non si è verificata, ma poi ha cominciato a ripetersi sul viso, in corrispondenza del lobo dell'orecchio. Periodicamente questa sacca, non saprei come altro definirla, si riempie, si vede un grosso rigonfiamento violaceo dall'esterno, che gli provoca dolore fino a quando la pelle non si rompe ed sfoga sangue misto a pus. Di che cosa si tratta? il medico curante non ha dato altra soluzione che applicare Aureocort per favorire lo sfogo esterno e lo ha inviato da un otorinolaringoiatra, il quale si è dichiarato specialista non competente in materia. Che cosa ci consigliate di fare? a quale specialista dobbiamo rivolgerci? vi ringrazio molto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Deve essere visto da un chirurgo perchè probabilmente si tratta di una cisti auricolare suppurata. La soluzione è l'asportazione ma solo dopo che il processo acuto sia rientrato,pena la recidiva.
[#2] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio molto, cordiali saluti