Utente 295XXX
Salve, scrivo per un consulto inerente una situazione che si verifica ormai da 1 mese .
Io e mio marito proviamo da un anno ad avere figli, ma ad oggi non ci siamo riusciti, e per tale ragione lui si è sottosposto all'esame dello spermiogramma. In concomitanza con l'inizio delle nostre ricerche per una eventuale problematica , mio marito ha cominciato ad avere distirbi dell'erezione.
in sintesi parte tutto bene , ma nel momento cruciale lui perde l'erezione.
Io sono seriamente preoccupata e non so se possa dipendere da un problema da ansia o se possa eserci una patologia. io non so a chi rivolgermi e cosa posso fare per aiutare mio marito , che peraltro a seguito di questasituazione che mai si era vrificata prima, comincia ad avere anche attacchi di panico.
Ringrazio fin d'ora per l'aiuto che vorrete darmi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pietro Salacone
24% attività
4% attualità
12% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Gent.le Sig.ra,
quanto da lei scritto, può senzaltro ricondursi (come tra l'altro già da lei sospettato) ad un problema d'ansia da prestazione, tipico delle coppie che stanno cercando di ottenere una gravidanza (rapporti mirati, esami, accertamenti diagnostici) che alla lunga possono essere causa di stress sia nella donna, ma anche nell'uomo con conseguenti problemi di erezione.
Comunque, anche per escludere eventuali problemi organici, Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista andrologo per risolvere il problema in questione.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
Gent.mo Dottore ,
La ringrazio per la celere risposta ,prenoteremo la visita secondo il Suo consiglio sperando di poter risolvere la questione .
Cordialmente