Utente 663XXX
Buonasera,
da circa un mese sento delle ondate di calore ai piedi( durano pochi secondi con una frequenza di circa 5 min.) all'inizio il calore era localizzato soprattutto nella parte esterna dei piedi , ma da circa una settimana è lo avverto soprattutto nella parte interna del piede sinistro.
Ho effettuato un doppler, ma non sono emersi problemi a livello venoso: lo special. ha accennato a un possibile problema neurologico...cmq non ho nessun altro sintomo, nè difficoltà di movimento. Il mio medico sostiene che si tratta di un problema di capillari e mi ha prescritto delle compresse a base di rutina. Cosa devo fare ? E' meglio fare altri accertamenti?
[#1] dopo  
Dr. Pietro Mingazzini
24% attività
0% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Gentile Signora
si tratta di fenomeni vasomotori , e cioè di episodi di vasocostrizione e vasodilatazione senza alcuna rilevanza clinica.Non ci dia alcuna importanza.Va bene la cura del suo medico.
tanti saluti
Pietro Mingazzini
[#2] dopo  
Utente 663XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dott. Mingazzini,
la ringrazio per la risposta. Devo dire che il fastidio ai piedi si è attenuato.. lo avverto soltanto alcune volte durante il giorno. Ho però un problema alle braccia, come un senso di intorpidimento e una leggera difficoltà nei movimenti.Anche Di notte mi sono svegliata e non riuscivo a muovere la mano era come se fosse staccata dalla mia volontà.
I due fatti potrebbero essere correlati?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Con i limiti di un giudizio a distanza, credo che il suggerimento di un controllo neurologico sia appropriato.
[#4] dopo  
Dr. Pietro Mingazzini
24% attività
0% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Gentile Signora
credo che il suo disturbo al braccio dipenda solo dalla postura,penso cioè che il suo braccio sia rimasto iperesteso magari con sopra il peso del corpo mentre dormiva. L'esame giusto per togliersi qualsiasi dubbio è un ecodoppler.
La saluto
Pietro Mingazzini
[#5] dopo  
Utente 663XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dott. Mingazzini,
la ringrazio per le risposte. Volevo informarla circa i controlli effettuati. Per stare più serena ho cmq fatto la visita neurologica: l'esito è stato n.d.r ( niente di rilevante ). La dott.ssa mi ha assicurato che non c'è nessun problema neurologico tan'è che non ha voluto fare nessun ulteriore controllo, ha confermato quello che mi aveva diagnosticato il mio medico, il dolore al collo e la pesantezza alla braccia sono dovute ad una brutta cervicalgia.
Mi ha prescritto degli integratori a base di Ginko biloba, selenio, acido folico etc per tirarmi un pò sù.. visto che sono arrivata allo studio completamente scarica e con un ansia alle stelle...
( navigando in internet e inserendo nei motori di ricerca quei sintomi viene sempre fuori la sclerosi).
L'ecodoppler mi consiglia di farlo comunque?
Grazie ancora..
Cordialmente