Utente 296XXX
Salve, ho 22 anni. Da quasi tre anni soffro di attacchi di panico ed ansia generalizzata. Sono stata curata con antidepressivi ma ora li ho interrotti poichè il mio corpo sembra non accettarli più volentieri. Prendo tre pasticche giornaliere da 0.25mg di xanax . Da un po' di tempo vado da uno psicologo e ho appuntamento a breve con uno psichiatra per un'eventuale cura farmacologica per questi disturbi. Da un paio d'anni circa ho scoperto che il mio corpo non riesce a cedere, mi spiego: trattengo tutte le "botte" che mi dà la vita tipo le delusioni, le malattie degli altri, la fine delle relazioni o semplicemente grossi periodi di stress con molta forza per poi crollare tutto insieme. Quando il mio corpo decide di crollare, la pressione arteriosa sale. Ce l'ho sempre avuta perfetta, anche in periodi di ansia. Ma quando avvengono questi momenti, questi crolli, il mio corpo incanala tutta l'energia in questo modo, somatizzando sulla pressione che diventa costantemente sui 125-85 - 130-90 (nei picchi diciamo) . Nella normalità, la pressione è davvero ottima, 110-70 generalmente. Mai avuto alcun problema. Ho fatto un sacco di visite tra cui l'ecocardiocolordoppler che ha verificato le ottime condizioni del mio cuore. Ho fatto diversi controlli anche attraverso le analisi del sangue, sempre perfette. Reni e analisi sui reni perfette ( tra cui creatinina, azotemia urea). Tiroide ed ormoni perfetti. Volevo chiedere se effettivamente è possibile che quando ho questi crolli nervosi, il mio corpo riesca a somatizzare sulla pressione causandomi questi innalzamenti. Durano qualche settimana generalmente, il tempo per il mio corpo di smaltire . Poi torna tutto assolutamente normale. Una volta andai addirittura al PS e neanche presero in considerazione l'idea che potessi avere problemi di ipertensione. Cosa ne pensate voi? Sono sinceramente preoccupata. Ho la certezza che sia tutto generato dalla mente ma non riesco a capacitarmi di una cosa simile. Dovrei fare altri controlli? Preciso che mio padre prende 1/4 di pasticca della pressione poichè aveva generalmente 130-90. La prende più che altro per regolarizzare i battiti poichè gli veniva la tachicardia. Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori di pressione arteriosa che lei riporta non destano alcuna preoccupazione
Si tranquillizzi
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore. La ringrazio per la risposta immediata! Quindi secondo lei, da cardiologo, potrebbe effettivamente essere una somatizzazione d'ansia come hanno diagnosticato gli altri medici? Le analisi che ho fatto sono sufficienti per escludere la patologia ipertensiva? Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei non ha alcuna ipertensione e quindi non puo avere patologia ipertensiva come dice lei. Arrivederci
Cecchini