Utente 295XXX
Salve, vorrei chiedere un consulto su una cosa. Ho 19 anni e sono ancora vergine, da sempre ho una curvatura ventrale di circa 35-40 gradi che mi han detto che non creerà problemi poichè manualmente lo riesco a raddrizzare perfettamente senza dolori o fastidi. Ma la cosa che mi da fastidio forse è la presenza del frenulo leggermente corto. Riesco a scoprire il glande senza problemi sia in erezione che non con estrema facilità, però lo devo fare manualmente cioè non si scopre da solo. Il frenulo mi sembra leggermente breve, poichè quando tiro la pelle sempre di più fino alla base la punta si piega leggermente. Penso di avere anche il glande forse troppo sensibile, ma sto sforzandomi a tenerlo scoperto e dovrebbe migliorare col tempo. Cioè non è sensibile a scoprirlo, ma fa quasi fastidio (anche se poco) a toccarlo nella parte della corona e dove c'è il filetto. Son tutte cose normali alla mia età essendo vergine? In teoria con la lubrificazione non dovrei avere problemi in un rapporto no? E i 'tempi' nella masturbazione sono più o meno gli stessi di 'durata' che avrò in un rapporto?
Grazie in anticipo e spero di ottenere alcune risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

le sue domande complesse, anche se non infrequenti, per avere una risposta completa e corretta necessitano sempre una valutazione clinica in diretta con un bravo andrologo.

Come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze , per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della celere risposta, però non ci sono andrologi qua vicino e possibilmente vorrei evitare una visita. Nel senso che se tutte queste cose fossero normali non ne ho bisogno e evito l'imbarazzo diciamo.
A grandi linee non riuscirebbe a darmi una risposta alle domande sopra? Teoriche ovviamente ma almeno potrei farmi un'idea. Grazie!
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
A "grandi linee" non conviene, in questi casi, dare alcun parere.

Come faccio a dirle se ha o meno un frenulo corto senza avere visto nulla?

Via qualsiasi inutile e stupido "imbarazzo" e senta in diretta almeno il suo medico di riferimento e poi a ruota, questo è il mio consiglio, il suo andrologo.

Ancora cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
Si capisco benissimo la sua risposta, cercherò di levarmi l'imbarazzo e di svolgere una visita fra qualche mese appena finisco questo periodo molto occupato. Per le domande sulla sensibilità invece, è normale quello che provo? Scusi ancora e grazie!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, non avendo avuto alcuna esperienza sessuale si può pensare che questa maggiore sensibilità possa avere questa origine.

Comunque sul "pene curvo", se desidera poi avere più informazioni dettagliate su tale problema, le consiglio di consultare anche l’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dottore, si sulla curvatura avevo già letto. Ma il mio non è rigido, cioè ha una curvatura abbastanza accentuata ventrale sui 35-40 gradi ma riesco perfettamente a tenerlo dritto quindi non dovrebbe crearmi problemi spero.
Saluti e grazie!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, ma comunque è un'altra indicazione per fare una valutazione clinica diretta con un esperto andrologo.

Ancora un cordiale saluto.