Utente 663XXX
Ho 25 anni e peso 45 chili. Faccio sport e non fumo. Tutto è iniziato cinque mesi fa con capogiri e debolezza. Ho misurato la temperatura e da allora mi porto ancora dietro una febbricola che arriva ai 37,3 nei vari momenti della giornata (posso averla anche la mattina). Ho eseguito numerose analisi sia per i giramenti (a volte è come se fossi "ubriaca")sia per la febbricola che mi stanca e mi butta giù (la mia temperatura normale era dai 36 ai 36.5). Il mio medico di base mi ha suggerito di andare da uno psichiatra ma io continuo ad essere preoccupata e a non stare bene e vorrei capire se davvero con gli esami svolti si può escludere una patologia. Riporto i dati:
Gennaio 2008:
CREATININA: 0.85 (0.50 / 1.10)
GLICEMIA: 93 (70/110)
TRANAMINASI GOT (AST): 17 (0/31)
TRANSAMINASI GPT (ALT): 14 (0/31)
PROTEINE TOTALI: 8.3 (6.0/8.3)
PROTIDOGRAMMA: nella norma
VES:
prima ora 14 (fino a 12)
seconda ora 35 (fino a 24)
katz 15.8 (fino a 15)

ESAME EMOCROMOCITOMETRICO, PIASTRINE E SIDEREMIA TAMPONE FARINGEO nella norma.
Ho poi eseguito Tac all'encefalo e risonanza magnetica con e senza metodo di contrasto, tutto nella norma.
A febbraio ho eseguito Tit ANTISTREPTOLISINICO, IGA IGG E IGM FT3 FT4 TSH tutto nella norma.
Ves:
prima ora: 21 (fino a 12)
seconda ora: 45 (fino a 24)
Katz 21.8 (fino a 15)
Ad aprile ho eseguito i seguenti esami: URINOCOLTURA negativa, ESAMI URINE tutto nella norma tranne presenza di batteri e leucociti rari anzichè assenti, fatto che mi hanno detto essere normale.
PCR <0.33 (<0.3)
FATTORE REUMATOIDE <8.69 (0.00/20.00)
ASLO <44.70 (0.00/200.00)
EBV VCA IGM 20 <20 NEGATIVO
20/40 ZONA GRIGIA
>40 POSITIVO
Queste son le analisi da me svolte, vorrei sapere se posso stare tranquilla, se essere nella zona grigia dell'esame per il virus ebv può essere indicativo. Circa 6 anni fa ho avuto un infezione da streptococco e 2 anni e mezzo fa microulcere nella parte inferiore del colon (dalla biopsia non è risultato nulla e sono state imputate a stress). Mi scuso per il disturbo ma non riesco davvero ad essere serena in questa situazione...
Vi ringrazio di cuore, attendo una Vostra rispota.
Silvia
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente riguardo l'EBV non presenta esami significativi. Trovo interessante una VES sempre un pò ai limiti, a meno che lei non sia un pò anemica come buona parte dei sardi. Negli anemici la VES è un pò più alta. Diversamente La VES e la febbricola depongono per una condizione infiammatoria, di per se molto aspecifica. Le consiglio di chiedere un secondo parere ad un internista di fiducia, proponendo di considerare anche i disturbi infiammatori del colon.
[#2] dopo  
Utente 663XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottor Masala, la ringrazio di cuore per la risposta.
Dunque, ricontrollando gli esami riportati mi sono accorta ora di essermi dimenticata di segnalare che a Marzo avevo rieffettuato il controllo della Ves che era rientrata nella norma (1 ora 19 [35]) ma non so se è imputabile al fatto che da dicembre ad oggi ho passato qualche giorno di tregua per poi ricominciare ad avere la mia febbricola sin dalla mattina come mi alzo... Riguardo alla Sua domanda non sono assolutamente anemica. Lei mi consiglia quindi di chiedere un secondo parere? Ha per caso un internista da suggerirmi?
Mi chiedo se lo stress, l'ansia possano davvero causare febbricola come mi ha detto il medico... Anche perchè l'ansia e le preoccupazioni a mio parere sono una conseguenza della febbricola. Lei pensa quindi che possa esserci un collegamento con i miei problemi al colon. Soffro spesso di bruciori allo stomaco ma non gli ho mai dato peso dato che ci convivo da sempre e, durante il mio ricovero per le microulcere, in seguito ad una gastroscopia, mi era stato diagnosticato il reflusso gastroesofageo (curato per la prima volta quest'anno, con scarsi risultati, da pastiglie "Lansox").
La ringrazio ancora e mi scuso per il disturbo ma mi sento un pò persa nel non riuscire a capire più cosa sta accadendo al mio corpo.
Cordiali saluti,
Silvia Murgia
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile signora Silvia se la ves è tornata normale molto meglio. Nello specifico non mi riferisco tanto ad un disturbo gastrico quanto intestinale. Su Cagliari non so proprio chi consigliarle.
[#4] dopo  
Utente 663XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio davvero per la Sua risposta. Coninuerò a indagare...
Cordiali saluti,
Silvia Murgia