Utente 296XXX
e' da circa 2 anni che soffro di una prostatite cronica batterica.
alle volte ho utilizzato il cialis dosaggio 5 mg per ottenere una valida erezione.
volevo sapere se conviene comprare il farmaco cialis generico senza ricetta on line?
se sono affidabili come quelli comprati in farmacia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
in attesa della risposta del collega Beretta mi preme risponderle che NON ESISTE il "Cialis Generico" e la ricetta dello specialista è indispensabile. Quello venduto su internet è quindi illegale, contraffatto e pericoloso da usare.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

confermo le corrette informazioni già date dal collega Scalese e poi le consiglio di non acquistare mai farmaci "generici", che non esistono, senza ricetta ed on line; si ricordi che queste strategie terapeutiche richiedono sempre una preliminare ed attenta valutazione clinica in diretta da parte di un andrologo.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
spett dott. Beretta le ho chiesto la sicurezza dei farmaci via internet e in quanto ho trovato sul suo sito un link che manda ad una farmacia on line
#### link rimosso dallo staff


e precisamente su acquisto cialis si apre un sito di una farmacia on line senza ricetta.

La cosa strana e' che ho trovato il suo sito da un altro sito che ' precisamente:

#### link rimosso dallo staff

se va in fondo al sito trova l'indicazione viagra senza ricetta e si apre il suo sito.

La cosa strana e' che medluck fa riferimento ad un altro sito per quanto riguarda le informazioni su disfunzione erettile di un certo dr. Rando famoso per gli scandali scoppiati qualche tempo fa..
#### link rimosso dallo staff

come mai dice di non comprare farmaci on line e poi lei stesso li vende?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il sito che lei cita non è di mia proprietà; alcuni maleintenzionati hanno piratato il mio vero sito: www.andrologiamedica.org.

Sono in corso vie legali complesse, attraverso Aruba e altre iniziative, atte a bloccare l'attività illegale di questo sito che sembra essere in mano a "pirati" che hanno la loro sede operativa in Moldavia.

Detto questo le ribadisco poi la mia indicazione, precedentemente datale: "Non si fidi di alcuna informazione su acquisti di farmaci via internet anche se a consigliarle fosse, per assurdo, un premio Nobel".

Le ribadisco infine che tutto quello che appare sul sito, da lei visualizzato, non ha nulla a che fare con la mia persona.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
immaginavo questo e sono convinto della sua buona fede..il mio e' stato un messaggio per metterla a conoscenza del caso, in quanto dietro ho notato un personaggio(molto conosciuto per alcuni fatti successi tempo fa) titolare del sito andrologiaonline che sta creando dei grossi allarmismi con delle teorie almeno secondo il mio andrologo molto discutibili..

Ma voi urologi non potete in qualche modo mettere a freno queste false informazioni che circolano su interenet e che mettono solamente ansia a chi ha dei problemi e si trova teorie che creano solo confusione?
[#6] dopo  
 Staff Medicitalia.it
44% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
purtroppo non esistono modi per impedire a priori a qualche malintenzionato di clonare un sito con tanto di foto e nomi di un vero medico e di aggiungere poi allo stesso sito pagine con false informazioni e vendita di prodotti di dubbia efficacia e provenienza.

Quello che consigliamo è, come ha fatto lei, di chiedere allo stesso medico informazioni dirette in un luogo "certificato" come queste pagine di Medicitalia.it dove l'identità del dr. Beretta è stata verificata documentalmente e quindi può essere sicuro di parlare con il vero dr. Beretta e non con un clone creato da qualche furfante della rete.

Abbiamo provveduto ad oscurare i link per evitare che qualcuno, trovandoli qui possa, senza leggere il testo, finirci sopra e ricevere informazioni scorrette.

Grazie per la segnalazione,
staff@medicitalia.it
[#7] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
spett. doot beretta, un informazione, l' andrologo che mi segue mi ha detto che la prostatite in se non crea impotenza ma sono i suoi sintomi a creare impotenza. Cosa ne pensa lei? ho iniziato a a prendere il cialis per combattere l'ansia da prestazione. ( devo dire che funziona bene)

puo' una prostatite cronica lesionare il sistema veno occlusivo ?
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lasci perdere il sistema veno-occlusivo e si legga questo link:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2552/Erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata

Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
mi sembra che il suo articolo sia in linea con quello che mi ha detto il mio andrologo in quanto lui mi parlava di un associazione tra i sintomi urinari e impotenza di un legame tra loro, che quando ci sono questi sintomi c'e' una relazione ma era più frequente nel ipertrofia. condivide?
comunque grazie per la disponibilità' e serietà' dimostrata.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Esatto, mi sembra che abbia in parte compreso il complesso problema da lei sollevato anche se è difficile fare una precisa correlazione tra prostatite e possibile lesione del sistema veno occlusivo penieno.

Ancora un cordiale saluto.
[#11] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
SPETT.
DOTT. BERETTA

SOFFRENDO DI PROSTATITE CRONICA M SONO INFORMATO E DOCUMENTATO IN MERITO. IL MIO ANDROLOGO MI HA DETTO CHE LA PROSTATITE NON PUO CREARE PROBLEMI RELATIVAMENTE AL SISTEMA VENO OCCLUSIVO. PER CUI EVENTUALI FALSI POSITIVI SONO DETTATI DALL'ANSIA CHE CREARE ADRENALINA CHE E' UN VASO COSTRITTORE E CREARE DEFICIT ERETTLE.
POI HO TROVATO UN ARTICOLO MOLTO INTERESSANTE APPENA PUBBLICATO SU MEDLINE CHE ATTRIBUISCE IL DEFICIT ERETTILE DA PROSTATITE SU BASE PSICOGENA.

http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/j.2047-2927.2013.00066.x/abstract?systemMessage=Pay+Per+View+will+be+unavailable+for+upto+3+hours+from+06%3A00+EST+March+23rd+on+Wiley+Online+Library.+We+apologise+for+the+inconvenience&userIsAuthenticated=false&deniedAccessCustomisedMessage=


COSA NE PENSA IN MERITO?
IL MIO ANDROLOGO DICE CHE LA PROSTATITE NON CREA DEFICIT ERETTILE SU BASE ORGANICA, INECE L' IPERTROFIA PROSTATICA PUO CREARE DEFICIT SOLO IN PRESENZA DI LUTS. COSA NE PENSA
?

[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Penso che il suo andrologo sostanzialmente ha ragione, segua ora le sue indicazioni!

Ancora cordiali saluti.