Utente 905XXX
esami: GGT 100 (v.n. 6 -51) bilirubina 2,36 (v.n. fino a 1) diretta 0.91 (fino 0.30) indiretta 1.45 (fino a 0.70) ammonemia 109 (v.n. fino a 80) antigena carcino E. 4,2 (v.n. 0 - 5) wbc 2,8 (v.n. 4.0 - 9.0) RBC 3.70 (v.n. 3,80 - 5,30) PLT 41 (v.n. 120 - 380) albumina 1,8. Egregi dottori questi sono i valori degli esami effettuati a mio fratello di anni 58 alcolista da tempo, separato che oggi vive con la mia anziana mamma, praticamente con me (per brevità ho scritto solo i valori alterati rispetto a quelli normali). Solo nell'ultimo anno siamo riusciti ad arginare il suo consumo di alcol infatti oggi beve prevalentemente birra. (3 bottiglie da 66 cl al giorno). Non è intenzionato ad intraprendere un percorso che possa portarlo all'eliminazione completa dell'alcol e non è disponibile a prestarsi a cure mediche, se non tra un milione di difficoltà. Quale può essere la sua aspettativa di vita; il consumo di birra come detto è tragicamente dannoso o nella sua condizione può essere (anche se minimamente) tollerato; e soprattutto noi che gli stiamo vicino cosa possiamo fare e che cure possiamo intraprendere. Grazie infinite a presto
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La piastrinopenia e la ipoalbuminemia (entrambe marcate) depongono per una epatopatia evoluta meritevole di ricovero ospedaliero oltre che del coinvolgimento tempestivo del vostro curante di fiducia.

La prognosi della cirrosi epatica è infausta,
ma l'aspettativa di vita non può essere calcolata sulla base degli scarni dati offerti;
occorre una completa ed attenta analisi dello stato e delle condizioni cliniche del paziente, che potrà essere effettuata, con visita diretta, da uno specialista di vostra fiducia.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 905XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la risposta. Ma mio fratello e totalmente contrario al ricovero, anzi è convinto nonostante gli esami non solo di stare bene ma di potersi anche concedere qualche serata "brava" e che quanto gli dice il medico curante è frutto di nostri suggerimenti al solo scopo di farlo smettere definitivamente di bere. ecco perchè mi sono rivolta a Voi così magari leggendoVi potrà convincersi del fatto che la sua situazione è abbastanza grave. grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Cordiali Saluti