Utente 296XXX
scrivo lettera dimissione dell'ospedale di Angelo di età 75;
Scompenso cardiaco congestizio in pz con cardiopatia ischemica cronica, pregresso IMA, pregresso BAC con successiva occlusione dei graft venosi, pervietà della a. mammaria su Cx.Ventricolo sinistro dilatato con F.E. del 32% Stenosi aortica di grado severo, ipertensione polmonare classe NYHA II°. M. di Parkinson, diabete tipo 2 NID. BPCO riacutizzata con versamento pleurico, recente intervento di TEA complicato da dislalia.

Si può tentare qualcosa?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dalle poche righe che lei scrive e con i limiti del mezzo telematico mi pare che non vi sia altra via che quella medica. E la terapia medica deve essere attentamente prescritta
Arrivederci
Cecchini