Utente 296XXX
Buonasera, e grazie in anticipo per l'attenzione. Sono un militare di Marina e pochi giorni fa, nell'infermeria militare, attraverso il Cardio Link (misurato da una persona non qualificata e con un elettrodo a mio avviso malmesso) mi è stato riscontrato un possibile BAV 2° Grado Mobitz 1. Lunedì devo fare gli approfondimenti richiesti all'Ospedale militare. Ho diverse preoccupazioni ovviamente. La prima è questa: è possibile che in dieci anni in cui sono stato sottoposto per 5 volte a un ECG non sia mai emerso nulla? E' possibile che non ho mai avvertito dolori o fitte? E' possibile che svolgo attività fisica regolare (15-18 km di corsa giornaliera) senza avvertire alcun disturbo? Leggendo le circolari inoltre ho letto che questo problema è causa di non idoneità al servizio militare (e qui la preoccupazione cresce, visto che ho alle spalle 10 anni di servizio). Grazie mille per la risposta. Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in soggetti vagotonici la comparsa di un BAV di II grado Mobitz 1 non è indicativo di una particolare patologia aritmologica, ma va ritenuto fenomeno parafisiologico. Gli opportuni controlli confermeranno tale tesi. Stia sereno. Saluti
[#2] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Salve, ho effettuato i seguenti esami con i relativi risultati.
Ecocardiogramma:
Lieve insufficienza mitralica. Buona la funzione sistolica. AS non dilatato.
Holter:
Ritmo sinusale per tutta la registrazione. Si segnala la presenza di un BAV 1° grado costante nelle 24 ore. Nelle ore notturne rari episodi di BAV 2° grado con periodismo di Luciani Wenkebac e isolati episodi di blocco seno atriale. Pausa max 2,4 s.
Elettrocardiogramma:
Test negativo per ischemia e/o aritmia inducibile da sforzo. Si segnala la presenza di un BAV 1° grado costante durante lo sforzo. Normale andamento dell’apa e tolleranza allo sforzo.
Mi devo preoccupare di qualcosa? Sono consigliati altri controlli?
In attesa di rientrare al lavoro, e presentarmi alla commissione medica volevo chiedervi in base alla direttiva (link: http://www.assodipro.org/sanitarie/decreto%205dic2005_1.pdf) attualmente in vigore, posso essere giudicato non idoneo al servizio? Io sono militare da nove anni e nelle avvertenze fa riferimento a coloro che prestano già servizio, ma mi sembra un comma molto vago.
Grazie mille per l’interesse.