Utente 293XXX
Buongiorno a tuti i Dottori del forum..
innanzi tutto complimenti per il servizio che date è veramente una cosa bella utile e molto interessante.
Vengo alla domanda.
Ho 34 anni, normopeso e pratico bodybuilding da 19 anni.
Mi è stata recentemente diagnosticata una punta di ernia inguinale destra che ,dopo visita chirurgica, mi è stato consigliato di operare con il metodo tradizionale con inserimento di "rete" con chiusura della porta erniale.
Premetto che la mia unica passione ed il mio unico hobby è il bodybuilding e sono seriamente preoccupato dall'intervento che temo non mi dia più la possibilità di allenarmi all'intensità ( alta anche in termini di peso sollevato) a cui sono abituato oggi.
Vorrei il vostro parere in merito e sapere dopo quanti giorni è possibile ricominciare,ovviamente con pesi contenuti, questa mia attività ma soprattutto quando e se è possibile tornare alla "quantità" di pesi sollevata un tempo.
Ci sono accortezze particolari da parte del chirurgo per chi come me fa questo particolare sport??????
In attesa dell'intervento è possibile allenarsi con pesi ridotti?
E' preferibille allenamento aerobico? (corsa nuoto ecc...)
Anticipatamente vi ringrazio e mi scuso per le mille domande ma è una passione troppo grande per me..
Saluti e ancora complimenti per quello che fate.
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se ha un' ernia l' intervento è in linea di massima indicato indipendentemente dall' attività fisica svolta e la plastica con rete è allo stato attuale l' intervento migliore.
La ripresa di attivita' fisica fuori dall' ordinario deve essere come lei ha osservato graduale e in linea di massima entro un mese puo' ripredere le attività abituali.
Prego e auguri!