Utente 665XXX
salve, ringrazio anticipatamente tutti per la risposta.
Alcune settimane fa durante un rapporto ho avvertito dolore nella fase eiaculativa. Dopo mi sono accorto che orinando avvertivo un dolore del tipo "infiammazione" alla bocca dell'uretra. Dolore che e' stato di differente dolore durante i giorni a seguire.
Pensavo fosse una infiammazione.
Stamattina ho trovato del liquido bianco-giallo (tecnicamente non so come si chiama, "puss"? ) tipico di quando si ha una infezione.
Ovviamente mi sono preoccupato.
Forse ho capito anche la causa.
Io ho l'abitudine di orinare seduto, siccome sono stato in contatto con servizi igienici molto sporchi forse c'e' stato contatto e di conseguenza e' successo qualcosa.
Cosa mi consigliate di fare?
A chi mi devo rivolgere?
grazie ancora

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il consiglio è unico e pedissequo:

- sospensione da ogni rapportto sessuale

- astensione dall'applicazione di terapie FAI-DA-TE

- consulto con lo specialista Venereologo (esperto di cute e mucose genitali)

nell'ipotesi non vincolante di una Malattia Sessualmente Trasmissibile.

cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

lei descrive un quadro di "uretrite", patologia urologica ed andrologica che richiederebbe l'effettuazione di esami colturali delle urine e dei tamponi uretrali per evidenziare il germe responsabile.
Non credo si possa attribuire la causa del fenomeno ( se effettivamente esiste) ad un contagio fortuito in toilette.
Senta il suo medico oppure uno specialista che la possa visitare e prescrivere gli esami opportuni.
Nel frattempo eviti i rapporti o "rapporti protetti"
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 665XXX

Iscritto dal 2008
salve
ho fatto una urincoltura prescritta dal mio medico curante.
a quanto pare si tratterebbe di una "cistite acuta".


effettivamente ho tralasciato di riportare i disturbi piu' gravi:
- frequente urinazione, a volte dolorosa


esteticamente il glande non riportava alcun cambiamento da quando "era sano e normale"

la questione di quel chicco di "puss" o come si scrive mi ha fatto preoccupare

non si puo altrimenti allegherei i risultati delle analisi :)

grazie cmq per le risposte