Utente 104XXX
salve, sono un ragazzo di 23 anni, ho un prolasso mitralico lieve con rigurgito.
Giorni fa circa 5, ho subito un otturazione di una carie molto profonda senza anestesia e senza fare alcuna copertura antibiotica, dato che la carie era profonda e l intervento mi ha provocato una fuoriuscita (tanto da vederlo sull uncino che ha utilizzato il dentista), vorrei sapere se corro rischi di aver contratto endocardite, se è una cosa rara o abbastanza facilmente contraibile e se mi consiglia di stare attento a qualche sintomo particolare e per quanto tempo, e se ritiene occorrente una ecocardiogramma che ho fatto pochi mesi fa) o un esame del sangue specifico , e poi vorrei sapere se per ogni otturazione o altro intervento odontoiatrico devo effettuare profilassi,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
In linea teorica chi e' affetto da prolasso mitralico dovrebbe sottoporsi a profilassi a profilassi antiendocarditica prima di manipolazioni dentarie o endoscopie.
In realta' tale preoccupazione e' reale solo nei pazienti con vero prolasso mitralico e non con atteggiamento prolassante di uno dei lembi, di molto frequente riscontro ed innocuo.
Quindi non starei a preoccuparmi nel suo caso
Arrivederci
cecchini