Utente 296XXX
Salve, è da qualche mese che soffro di questo problema. Per tutta la giornata percepisco il mio battito cardiaco che rispetto a qualche tempo fa pulsa sicuramente più forte, ma non più veloce. Ho fatto un Elettrocardiogramma e Ecocuore circa un mese fa proprio per questo disturbo e non mi è stato riscontrato alcun tipo di problema se non un soffio innoquo. Ho fatto anche le analisi del sangue e sono perfette. Il medico mi ha detto che è solo ansia e le palpitazioni passano facendo sport e distraendosi. In effetti sono un soggetto piuttosto ansioso soprattutto per la scuola che vivo con molta agitazione. Inoltre contemporaneamente all'insorgere delle palpitazioni di notte mi capita di svegliarmi e avere disturbi del sonno. Seconso Voi le palpitazioni e l'insonnia sono collegati e il mio è solo un problema ansioso che va via praticando sport etc...?
Datemi una risposta per favore. Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi sento di dar ragione al suo medico....per me è solo ansia, la sua....
Saluti cordiali
[#2] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta e secondo lei cosa dovrei fare per porre fine a questo disturbo?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Rivolgersi ad uno psicologo....
saluti
[#4] dopo  
Utente 296XXX

Iscritto dal 2013
Scusi se insisto ancora ma oltre a questo tipo di terapia cos'altro mi suggerisce?
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se proprio ci tiene può fare un Holter cardiaco delle 24 h, ma le probabilità pre-test che l'indagine dimostri qualche problema sono estremamente basse.
Saluti
[#6] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
"...Per tutta la giornata percepisco il mio battito cardiaco che rispetto a qualche tempo fa pulsa sicuramente più forte..."

Gentile ragazzo,

se il medico ha diagnosticato un problema di natura ansiosa, vale la pena capire bene di che si tratta e curare l'ansia, fermo restando che hai dalla tua parte molti fattori favorevoli.

L'età, ad esempio, e il fatto che l'ansia sia un episodio recente (da un mese) nella tua vita giocano a tuo favore.

Però i disturbi d'ansia, se di questo si tratta, devono essere diagnosticati dallo psicologo e trattati dallo psicologo psicoterapeuta.

E' possibile trattarli in tempi molto brevi. Nel tuo caso è anche probabile che tu debba semplicemente apprendere ad affrontare le situazioni stressanti (come quelle a scuola), imparando ad associare emozioni e stati d'animo più sereni (es col rilassamento).

Mi è parso di capire dalle tue domande al cardiologo una certa perplessità su un' eventuale terapia psicologica; è così?