Utente 916XXX
Pubblico qui la richiesta di un mio conoscente:

«ho un problema: mia nonna, che soffre di cirrosi epatica al fegato, ogni volta che ha l'influenza finisce per avere un versamento di liquido che, questa volta, le ha riempito non solo la pancia, ma è risalito fino al polmone destro. Il dottore le ha ordinato come diuretici 2 lasix ed un kanrenol al giorno poichè a causa delle piastrine basse non possono estrarle il liquido dal polmone tramite toracentesi. Il problema è che i troppi diuretici le portano stanchezza, insonnia e (probabilmente) anche un lancinante dolore dietro la schiena che non accenna a diminuire (ce l'ha da febbraio), quindi ora passa le giornate a letto. Comunque ora il liquido nel polmone è diventato quasi asintomatico poichè sta assumendo dell'ossigeno anche se con i diuretici non diminuisce poichè eliminano solo l'acqua nella pancia. Ciò che voglio chiedervi, prima di tutto, è se può diminuire la dose di diuretici e come farlo. Poi vorrei sapere se esiste un tipo di calmante che non danneggi il fegato poichè con le pomate il dolore alla schiena non diminuisce, infatti noi abbiamo usato svariate pomate, ma l'effetto è stato sempre vano, abbiamo usato: voltaren, muscoril, voltaren 2+ talvolta anche mischiandole. GRAZIE IN ANTICIPO. »
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Le valutazioni terapeutiche, la scelta dei farmaci e le variazioni posologiche,
tanto più in un paziente cirrotico,
possono essere fatte solo attraverso la precisa conoscenza del quadro clinico e delle condizioni generali della paziente,
tra l'altro non evincibili nella richiesta di consulto.

Pertanto la richesta va oltre i limiti del consulto on-line.
Sarà utile un confronto diretto con i colleghi che hanno in cura diretta la signora.

Cordialmente