Utente 257XXX
Buongiorno, ho 34 (quasi 35) anni, io e mia moglie stiamo programmando una gravidanza e stiamo eseguendo i controlli di routine. Ho eseguito lo spermiogramma ma non riesco a capire i valori......alcuni sembrano nella norma ma non capisco le percentuali sulla motilitá.....ecco i valori:

Giorni astinenza 5
Viscosità regolare
Aspetto proprio
Volume 3,0
Ph 8
Concentrazione spermatozoi / ML 13.000.000
Concentrazione/eiaculato 39.000.000
Morfologia:
Forme tipiche 53%
Forme atipiche 32%
Forme giovani 7%
Forme ipermature 8%
Leucociti 4-6 p.c.m.
Zone di spermioagglutinazione numerose
Motilitá alla 2a ora:
- tipica 5% VSL media. 38,00 LIN media. 0,90. (Normali: VSL > 25 micronmetri, LIN > 0,6)
- progressiva lenta 21,60% VSL media 11,10 LIN media 0,67 (VSL >5 e < 25; LIN >0,6)
- discinetica 19,60% VSL media 9,20 LIN media 0,29 (VSL >5; LIN <0,6)
- agitatoria in loco 3,00% VSL media 2,60 LIN media 0,20 (VSL <5)

Ora, i valori di VSL e LIN sembrano nella norma però come motilità mi da come valori regolari la tipica >25% oppure tipica+progressiva >50%...... Mentre io ho 5% e 21,60%, però ci sono anche discinetica e agitatoria in loco che non capisco se vadano sommate........potete aiutarmi a capire se é uno spermiogramma nella norma o se devo preoccuparmi?? Grazie mille, attendo cortese riscontro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,lo spermiogramma trasmesso evidenzia una carenza sia quantitativa (numero degli spermatozoi) che qualitativa (motilità).Ribadisco come l'esame offre unicamente una valenza statistica del potenziale di fertilità,che va correlato con il tempo da cui si cerca un figlio,con l'età della moglie,la diagnosi ginecologica e,soprattutto,la diagnosi andrologica.E'stato mai visitato da un andrologo?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Stiamo cercando un figlio da ottobre, mia moglie ha 31 anni, nessun problema a livello di utero anche se il ginecologo le ha detto che attualmente ha alcune infezioni vaginali che sta curando (e credo che anch'io abbia qualcosa del genere perché a volte ho prurito e pallini bianchi sul glande, qualche volta su indicazione del medico ho messo il pevisone e faccio lavaggi con il bicarbonato). Non sono mai stato visitato da un andrologo. Ma questa ridotta quantità e motilitá mi impedisce di avere figli o riduce la possibilità di procreare? Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...un solo esame ha solo una valenza statistica.Si faccia visitare e poi vediamo.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
ok, già oggi pomeriggio il mio medico curante ha dato un'occhiata allo spermiogramma e mi ha detto di non preoccuparmi troppo, che devo solo rinforzarmi un pò, mi ha segnato la bioarginina. Domani sfrutterò la visita dal ginecologo di mia moglie e ne parlerò anche con lui, e poi vedrò di andare dall'andrologo...
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come sua moglie ha avuto una attenta valutazione da parte del suo ginecologo anche lei è bene che sia valutato da un bravo andrologo, non si fermi al primo aminoacido, prescrittole magari in modo poco mirato.

Nel frattempo comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare i seguenti articoli, sempre pubblicati sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/212-cos-andrologia-andrologo.html,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.




[#6] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ok, sarà senz'altro fatto, purtroppo non ci ho pensato prima, avrei guadagnato qualche mese......le farò sapere.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, vedo che ha ben capito il messaggio lanciatole.

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Nel frattempo, in attesa della visita, può dirmi se comunque posso ottenere una gravidanza con questi valori se pur ridotti......grazie mille!
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se ci sono spermatozoi, e questi possono incontrare l'ovocita della sua compagna, tutto è possibile.

Comunque dia retta al collega Izzo e, appena possibile, sentite in diretta un bravo andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Ancora cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Egr.gi dottori, ho fatto un nuovo spermiogramma nel laboratorio analisi ASL consigliatomi (dove effettuano tali esami ogni giorno), ecco i valori:

Quantità 2ml (v.n.: 1,5-5 ml)
Colore: biancastro
Aspetto: torbido
coagulo: presente
fluidificazione: 10' (v.n.: entro 30')
viscosità: normale
ph: 8.0

Caratteri microscopici:

Numero nemaspermi/ul: 50.000 (v.n.: 60.000-100.000)
Percentuale nemaspermi mobili:
dopo 1/2 ora: 60% (v.n. 60-80%)
dopo 2 ore: 50% (v.n.: 50-60%)
dopo 3 ore: 30% (v.n.: 30-40%)

Percentuale nemaspermi normalmente conformati:
Forme normali: 80% (v.n.: 80-90%)

2-3 leucociti.

Volevo un vostro parere su questo spermiogramma confrontato con il primo della settimana scorsa......anche perché ho notato modi parzialmente diversi di riportare i valori....
Detto questo, oggi mia moglie ha ricevuto l'esito del paptest dove c'è scritto che è stata riscontrata una "lesione intraepiteliale squamosa di basso grado (LSIL)", il che farebbe presagire un possibile HPV virus, a maggior ragione considerando che io lo scorso anno ne ho levato uno riscontratomi dall'otorino nell'orofaringe il cui esito istologico è il seguente: "formazione pseudopolipoide con acantosi, papillomatosi e coilocitosi; lieve displasia epiteliale", per il quale comunque il mio otorino aveva detto di non preoccuparmi né per me né per mia moglie perché non era di tipo infettivo pericoloso.
Ora, volevo chiedervi se debba fare pure io una penoscopia per vedere se ho qualche infezione (a occhio nudo non vedo nulla) e se tutto ciò può impedire gravidanze. Grazie mille.
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo l'esame fatto sembra comunque non seguire le indicazioni date dall'OMS.

Si legga questi link:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/925-spermiogramma-fertilita.html

Sull'HPV ma escludere nulla e sentire sempre in diretta il suo andrologo di fiducia se fare o meno una peniscopia, esame non invasivo e forse a lei utile.

Ancora un cordiale saluto
[#12] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Strano che diano dei risultati così diversi, almeno nelle modalità........quindi non dovrei tenere conto di quest'ultimo esame??
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

se ha letto i link consigliati, capirà che:

"Forme normali: 80% (v.n.: 80-90%)" è un dato non attendibile e non condivisibile.

Ancora cordiali saluto.
[#14] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Gentili dottori, oggi ho ritirato nuovo spermiogramma con spermiocoltura, i dati dello spermio sono simili al primo da me fatto con purtroppo una motilitá bassa (sono tanti i "discinetici" ma pochi in percentuale i veloci e i progressivi lenti, mentre "in loco" solo il 2%). Invece dalla spermiocoltura si evince un germe "Escherichia coli+Klebsiella pneumoniae"........di che si tratta? Devo fare una cura di antibiotici??
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Nella valutazione colturale fatta era indicata la carica batterica e allegato un antibiogramma?
[#16] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Si, piú tardi le dico tutto, appena torno a casa, grazie mille.
[#17] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ecco l'antibiogramma:

Germe isolato: Escherichia coli+Klebsiella pneumoniae
Antibiotico (S=sensibile; MS=moder.sens.;I=intermedio;R=Resistente)

Amikacina <=2(S) Amoxicillina/A.CLAV. 4(S)
Ampicillina >=32 (R) Cefepime <=1(S)
Cefotaxime <=1(S) Ceftazidime <=1(S)
Colistina <=0,5(S) TIGECYCLINE <=0,5(S)
NITROFURANTON <=16(S) ERTAPENEM <=0,5(S)
Ciprofloxacina <=0,25 (S) Fosfocimina <=16(S)
Gentamicina <=1 (S) Imipenem <=0,25(S)
Meropenem <=0,25(S) Trimetoprim/Sulfam. <=20(S)

Questi i valori, alcuni sono segnati in maiuscolo (non so perché.....)......posso dirvi che dopo uno sforzo fisico (es. calcetto) e a volte prima dell'eiaculazione accuso dolore/fastidio inguinale destro.....inoltre (sempre a volte) dopo la minzione mi resta sempre la c.d. "goccia" sospesa (sia minzione che orgasmo), ogni tanto lieve bruciore di uretra (non sempre) così come (ogni tanto) minzione "a rilento" specie con vescica piena.........considerati questi due germi, è possibile una prostatite? la prostatite può incidere sulla mobilità dello sperma? Quale terapia antibiotica consigliereste? Grazie.
[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

a tutte le domande, tranne l'ultima, un sintetico sì.

Su quale terapia antibiotica fare invece, da questa sede, nessuna indicazione possiamo darle;, veda le linee guida per fare le domande nel sito; comunque l'antibiogramma è sicuramente una guida per il suo medico di famiglia e per il suo urologo di riferimento.

Cordiali saluti.

[#19] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ok.......grazie mille. Un'ultima domanda: sarebbe opportuno rivolgermi ad un andrologo come dovrei fare lunedì oppure meglio rivolgersi ad un urologo? Io preferirei la visita dall'andrologo per la gestione del problema concernente la motilitá, ma se poi dovesse esserci un'infezione l'andrologo ha competenza oppure meglio l'urologo? Grazie.
[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

senta il suo andrologo, questa è una problematica clinica che ogni esperto andrologo affronta quotidianamente nelle sua attività di specialista.

Cordiali saluti.
[#21] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera, in attesa della visita dall'andrologo prenotata per il 2 maggio, oggi sono andato dal mio medico che in base al biogramma mi ha prescritto il ciproxin per 6 giorni, due compresse da 500 al giorno. Ha detto che dopo questi sei giorni si vedrà se proseguire o meno. Volevo sapere se la cura segnatami va bene per il caso del mio antibiogramma, grazie.
[#22] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua l'indicazione ricevuta è condivisibile e poi ci riaggiorni.

Cordiali saluti.
[#23] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ok, farò così, nel frattempo vi dico che nelle ultIme due occasioni di eiaculazione (a seguito di masturbazione), accuso un dolore pungente sul lato destro inguinale, che quasi impedisce l'orgasmo (che avviene a fatica) e che si protrae prima e durante l'eiaculazione stessa, venendo meno a fine orgasmo......non mi era mai capitato prima, soltanto nelle ultime due occasioni.....può essere connesso a quest'infezione? Mi consigliate di aspettare la fine della cura col ciproxin per vedere se persiste? Grazie, vi aggiornerò comunque dopo la cura e dopo la visita andrologica di giorno 2.
[#24] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i sintomi da lei citati potrebbero essere una ulteriore conferma del suo problema infiammatorio.

Ora bisogna sentire o risentire il suo urologo.

Ancora cordiali saluti
[#25] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ok, vediamo cosa dice l'andrologo......un'ultima domanda: la risoluzione di questo problema potrebbe risolvere il problema della motilitá degli spermatozoi e quindi il problema oligospermia? Grazie.
[#26] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la confusione regna nelle sue parole.

La sua non è una oligozoospermia (il numero di spermatozoi è regolare) ma una astenozoospermia, cioè un non perfetta motilità dei suoi spermatozoi.

Deve ora sentire in diretta il suo andrologo di riferimento, detto questo poi generalmente, risolto il problema infiammatorio, migliora anche la motilità degli spermatozoi.

Ancora un cordiale saluto.
[#27] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ha proprio ragione, grazie mille, le farô sapere
[#28] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#29] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera! Vi aggiorno sulla mia situazione. Sono andato dall'andrologo, a seguito di visita non ha riscontrato problemi evidenti ma ha ovviamente segnatomi esami diagnostici, mentre dando lettura all'antibiogramma mi ha ordinato una cura di 9 giorni con il neo furadantin due volte al giorno; inoltre mi ha segnato una serie di analisi (tsh, ft3, ft4, testosterone, eccetera).
Oggi ho fatto ecografia a testicoli e canali spermatici ed ecografia pelvica alla prostata, ecco i referti

Eco testicolare: l'esame è condotto con sonda lineare da 12 MHz, in real time. Bilateralmente, testicoli in sede, normoconformati e ad eco struttura regolare. All'esame color, regolare e vascolarizzazione parenchimale. Non segni ecografici di varicocele.

Eco vescico-prostatica: vescica normodistesa e a pareti regolari, esente da alterazioni endoluminali. Prostata di normali dimensioni, ad eco struttura che appare disomogenea nella porzione craniale, la quale appare lievemente ipertrofica determinando un modesto aggetto endovescicale del labbro posteriore; utile conferma con eco transrettale. Residuo vescicale post minzione pressocché assente.

Conclusioni: segni ecografici compatibili con prostatite.

Ora, volevo il vostro parere su queste analisi e se la cura per la prostatite può darmela il medico curante e/o l'andrologo, oppure meglio andare dall'urologo. Grazie.
[#30] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

in questi casi sempre la diagnosi finale viene fatta, con tutti gli esami completati, dal suo urologo, che si spera abbia pure chiare competenze andrologiche, e poi dalla diagnosi si passa alla terapia mirata e specifica che sempre e solo il suo urologo può indicarle.

Ancora un cordiale saluto.

[#31] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ok quindi l'andrologo non potrebbe indicare una cura efficace?
[#32] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, con la valutazione clinica fatta e con tutte le indagini cliniche in mano, l'andrologo può indicare la "cura efficace".
[#33] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille. Un'ultima domanda: in base allo spermiogramma con motilitá ridotta, in base alla spermiocoltura che ha rilevato colonie di e. Coli e Klebsiella pneumoniae, ai sintomi che ho suindicato e all'ecografia prostatica fatta, appare necessaria un'ecografia transrettale oppure si può già stilare una cura per la prostatite? Grazie.
[#34] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Secondo il mio modesto parere si può "già stilare una cura".

Ancora cordiali saluti.
[#35] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ok grazie, le farò sapere cosa diranno i medici.
[#36] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#37] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno, oggi ho fatto il prelievo per dosaggi ormonali e ho fatto anche un'urinocoltura (anche se nessuno me l'ha prescritta, ho ritenuto fosse utile). In attesa dei risultati, avendo già fatto 9 giorni di cura con il ciproxin e 10 giorni con il neo furadantin, volevo sapere se potevamo io e mia moglie sfruttare il mese per provare ad ottenere una gravidanza (giorni utili dal 18 al 23 circa) anche se la motilitá può essere ancora ridotta causa prostatite, oppure sarebbe inopportuno. Noi vorremmo non perdere altro tempo, siamo fermi da due mesi per i suoi controlli da hpv virus a seguito di paptest anomalo (LSIL), fortunatamente poi tutti negativi (a seguito sia di hpv test che di colposcopia). Lei dopodomani finirà gli ovuli vaginali e il lavaggio, e mi chiedevo se potevamo appunto sfruttare il mese. Grazie in anticipo per la risposta e per tutte le altre alle continue domande che pongo.
[#38] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo le sue domande, da questa postazione, non possono avere alcuna risposta seria e precisa!

In queste sityuazioni cliniche bisogna sempre consultare in diretta il suo andrologo e la ginecologa di riferimento di sua moglie.

Ancora cordiali saluti.
[#39] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Mia moglie non ha più problemi, il suo ginecologo ha rilevato che non vi sono più infezioni, mentre dal mio andrologo dovrò tornare non appena ho i risultati delle analisi e del nuovo spermiogramma e spermiocoltura. In questo momento volevo solo sapere se posso sfruttare questo mese per tentare, per poi vedere che tipo di cura devo iniziare per questa prostatite, oppure se sarebbe inutile o anche dannoso.......in poche parole, il concepimento é legato alla prostatite oppure questa patologia diminuisce solo le possibilità andando ad incidere sulla motilitá? Grazie.
[#40] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il "concepimento" è legato anche alla "motilità" degli spermatozoi e questa può essere legata ad una prostatite.

Per altri chiarimenti e soprattutto per una terapia mirata ora deve risentire il suo andrologo di riferimento che si spera abbia sempre chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Ancora un cordiale saluto.
[#41] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
buongiorno, stamane ho ritirato le analisi che mi ha prescritto l'andrologo. Volevo qualche chiarimento in attesa della visita: il FSH mi è uscito 4,60 (valori normali uomo: 1,3-11,8), la prolattina 330 (87-392), il testosterone totale 2,50 (2,8-9,8) e il 17 beta estradiolo 61,5 (0-23). Ora, ho notato che l'estradiolo è alto, ma su internet come valori di riferimento ne portano diversi, addirittura per l'uomo fino a 60 pg/ml, mentre nelle analisi porta valore normale da 0-23........volevo delucidazioni sul punto.......ho poi fatto un'urinocoltura, è uscita positiva al "Proteus vulgaris", 200.000 UFC/ml......con sensibilità alla ciprofloxacina, levofloxacina, ofloxacina, amoxicillina/ac. clavul. e ampicillina/sulbactam........questa si aggiunge all'E. coli e alla Klebsiella dello spermiogramma.........
[#42] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i valori del testosterone e del 17beta estradiolo devono essere rivalutati in laboratorio più dedicato, eventualmente dosando pure la quota libera e l'SHBG.

Sull'urinocoltura positiva invece può sentire in diretta anche il suo medico di fiducia e, con l'antibiogramma sotto mano, da lui ricevere la precisa indicazione terapeutica finale.

Ancora un cordiale saluto.
[#43] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
ok grazie
[#44] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto, mi aggiorni!

Cordiali saluti.
[#45] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Ok, senz'altro, rifarò il tutto credo lunedì unitamente alla nuova spermiocoltura, le farò sapere.
[#46] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#47] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera, oggi ho rifatto l'analisi del liquido seminale, giorno 7 i risultati, mentre ho già gli esiti del ripetuto estradiolo e testosterone, purtroppo i valori sono sempre quelli, testosterone basso (1,88 con un minimo previsto di 2,41 ng/ml) e estradiolo alto (77,7 con un max di 39,8 pg/ml). Volevo sapere a cosa è dovuto questo "sballamento" ormonale e se può essere sempre ricollegato alla prostatite, grazie.
[#48] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Oltre al testosterone e al 17 beta estradiolo è stata fatta anche una valutazione ormonale completa come già le era stato indicato, dopo avere consultato il suo andrologo?

Cordiali saluti.
[#49] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Si, certo, FSH e prolattina ok, infatti ho ripetuto solo questi due........
[#50] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già dettole in precedente post, forse non letto, i valori del testosterone e del 17beta estradiolo, da soli, possono essere poco significativi e in alcuni casi devono essere rivalutati, in laboratorio più dedicato, dosando pure la quota libera del testosterone e l'SHBG.

Ne ha parlato con il suo andrologo?

Ancora cordiali saluti.
[#51] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Parlerò con l'andrologo all'esito della nuova coltura appena fatta........ok, allora aspetterò tutte le nuove analisi e se del caso farò i due mancanti (testosterone libero e SHBG)
[#52] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#53] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera, volevo aggiornarla su una situazione nuova capitataci stamane, forse la sezione ginecologia è più adatta ma visto che sino ad oggi ho esposto il problema a lei, mi pare corretto proseguire in questa sede. Allora, domani dovrei fare il dosaggio del testosterone libero e SHBG, nel frattempo le dico che mia moglie ha avuto le mestruazioni giorno 7 maggio, il suo periodo fertile coincideva con la settimana dal 16 circa, il 17 ha avuto stick positivo (usa il clearblue), ci abbiamo provato il giorno dopo (18) e poi il 20. A seguito di recenti continue perdite acquose, dolore al fianco, sensazione di crampi e altri sintomi strani che riferisce, stamattina (a circa 6 giorni dal prossimo ciclo) ha fatto lo stick così per provare, e stranamente gli è uscita la cd. "faccina sorridente" con la linetta del lato destra chiaramente più marcata della sinistra........volevo sapere che vuol dire, non dovrebbe essere periodo non fertile, potrebbe essere un segnale di gravidanza?? Attendo cortese risposta e grazie mille.
[#54] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

della "faccina sorridente" non so nulla comunque, se rapporti fatti nel periodo indicato, non è esclusa la possibilità di una gravidanza.

Sentite ora il vostro ginecologo di riferimento.

Ancora cordiali saluti.
[#55] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
ahahahah, lei è fenomenale dottore :-)!! Con faccina sorridente mi riferivo agli stick ovulatori clearblue.......cmq chiederemo senz'altro al ginecologo, e nel frattempo la terrò aggiornato anche sull'esito delle analisi di domani. Saluti e grazie.
[#56] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene... incrociamo le dita!
[#57] dopo  
Utente 257XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno dott. Beretta, Le comunico che mia moglie è incinta! Come Le avevo detto qualche giorno fa avevamo già qualche sensazione in tal senso, oggi il test ha confermato, è alla terza settimana! A questo punto continuerò l'iter medico intrapreso al fine di curare la possibile prostatite e migliorare la motilità degli spermatozoi, ma quanto meno lo faccio in un clima di distensione :-). La ringrazio ancora per i consigli e i pareri e continuerò a tenerLa aggiornato su tutto. Saluti.
[#58] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene ed ancora tanti auguri a lei, alla moglie e al nascituro (femmina o maschio che sia!)