Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dolore scapola destra

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2013

    Dolore scapola destra

    Buonasera Dottore,
    da 10giorni avverto un dolore fitto alla base della scapola destra,che può durare molte ore e poi sparire,o comparire ad intermittenza.Per due notti è stato così forte da non farmi dormire.Non si irradia nè verso la spalla,nè verso il braccio;piuttosto verso il davanti (sotto il seno per intenderci).Non sento alcun dolore alla rotazione del braccio,che sollevo o sposto verso la schiena con tranquillità.Il dolore si presenta principalmente dopo i pasti e prendendo il buscopan passa per diverse ore.Se premo all'altezza del fegato non ho dolore,ma se trattengo il respiro e faccio pressione il dolore invece lo sento.Ma non ho quella sensazione di"infarto al fegato"e di dolore lancinante se respiro,che ho avuto durante le coliche biliari in passato.Non ho nausea nè ho rimesso,ma ho talvolta dei conati e più che altro una sensazione come se mi stesse"tornando su"il cibo.Sono stata dal medico e alla pressione sul punto dolente in questione ho avvertito un forte dolore,ma ripeto,qualsiasi altro movimento non mi provoca fastidi.Mi ha detto che si tratta di una contrattura e mi ha prescritto punture di dicloreum e muscoril per una settimana.Ma non ho fatto nessuno sforzo nè nessun movimento brusco,anche perchè ho un'ernia discale che in questo lasso di tempo mi ha praticamente invalidato e mi muovo pochissimo.Per lo stesso motivo non posso assumere posizioni scorrette sul letto.Alla prima puntura e dopo qualche ora di riposo ho notato che il dolore lombo-sacrale si è attenuato,mentre quello alla scapola è sempre fitto.Sò che se prendo un buscopan il dolore per qualche ora và via,ma ho paura di nascondere la sintomatologia del mio problema.
    Attendo un suo parere.
    Intanto la ringrazio e le porgo distinti saluti




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 3641 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Lei parla di coliche epatiche in passato. Ha dei calcoli alla colecisti ?

    Cordialmente


    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2013
    Buonasera dottore,
    sì,ho dei calcoli alla colecisti e un adenoma,ma l'ultima ecografia l'ho fatta due anni fà per delle coliche renali.Di fatto la colecisti non mi ha più dato problemi da anni e il dolore che ho adesso è parziale rispetto alle coliche epatiche che ho avuto in passato.Per cui non ho più fatto controlli.
    La ringrazio per la risposta.
    Cari saluti




Discussioni Simili

  1. Febbre e raffreddore
    in Medicina di base
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21/04/2013, 15:41
  2. Toccato liquido batteria
    in Medicina di base
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26/02/2013, 20:43
  3. Rottura termometro
    in Medicina di base
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19/02/2013, 22:36
  4. Dolore fianco sinistro risveglio
    in Medicina di base
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08/02/2013, 11:00
  5. Dolori di pancia
    in Medicina di base
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31/01/2013, 14:44
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,06        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896