Utente 259XXX
Buongiorno! Spero che qualche bravo esperto mi riesca a dare una risposta. In seguito alla diagnosi di disturbo bipolare II, ho assunto per 12 anni un antidepressivo che si chiama Zoloft. Sono una Poor Metabolizer per cui 12.5 mg pari ad 1/4 di pastiglia da 50mg per me é stato il dosaggio ideale. Dopo 12 anni di trattamento, a giugno, ho dovuto sospenderlo perché mi provocó prolattinemia altissima con massiccia galatorrea e malesseri pesantissimi. Il mio specialista mi diede Elopram per andare a sostituire la terapia... Nel frattempo abbiamo provato ad inserire altri farmaci dato che l'Elopram non funziona... Altri farmaci tra cui Mutabon Mite, Dominans, Prozac, Carbolitium e Lamictal. Ogni volta sono stata malissimo. E fatalitá in un paio di occasioni in cui provai il Lamictal e di nuovo lo Zoloft, mi si bloccarono immediatamente le mestruazioni... Nella mia anamnesi
farmacologica, non ho mai avuto effetti collaterali dal farmaco neanche dose-dipendenti. Temo di avere preso per troppo tempo lo Zoloft e di essermi provocata danni irreparabili. O un'ipesensibilitá assurda. Spesso prendo il mio ansiolitico che é il Prazene da 10mg, da una o piú compressa, sono ora costretta a spezzettarlo in piccoli pezzettini inferiori al quarto di pastiglia... Non capisco cosa possa essere successo. Ho il sospetto che questi farmaci vadano ad interferire e ad infastidire pesantemente l'asse ipotalamo-ipofisario! Il blocco delle mestruazioni in seguito all'assunzione del farmaco per me é evidenza. Per favore, qualcuno puó aiutarmi? Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Ma quali sono gli effetti prodotti dagli altri farmaci ?

"Sono una Poor Metabolizer": come è stato stabilito questo ? Il fatto che basti una bassa dose non necessariamente significa che il metabolismo sia alterato.
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per il suo intervento!!
Poor Metabolizer é quello che mi ha detto il mio specialista! So che si puó fare l'esame apposta sugli enzimi e gli alleli e lo faró... Ogni farmaco che ho preso mi ha creato malesseri tali da non riuscire a stare in piedi... Vertigini, nausea, bassa pressione,spasmi muscolari mentre sono stesa a letto, sensazione come di cadere ( penso siano vertigini ). Un paio di settimane fa ho provato su consiglio del mio specialista, ad prendere 5mg di Prozac. Sono stata malissimo per i tre giorni che l'ho preso. Un mese fa, ho associato sempre sotto cotrollo dello specialista, il Lamictal da 5mg e mi si sono bloccate le mestruazioni che erano appena arrivate. Ho fatto tutti gli esami endocrinologi del caso e pare che io sia apposto, a parte il colesterolo un po' alto...Come paziente da molti anni, sento ce c'é qualcosa che va al di lá del farmaco. Stessa cosa mi era successa mesi fa quando provai a riprendere lo Zoloft! Il farmaco va sicuramente ad interferire con l'ipofisi, é evidenza. La prolattinemia e la galatorrea furono alti due dati clinici di chiara evidenza. Ho provato varie cure nella mia vita e non ho mai avuto effetti collaterali! L'Elopram in gocce é l'unico che non infastisce ed infatti le mestruazioni si erano regolarizzate nonostante io lo stessi prendendo. Ma non funziona! Ho sbalzi di umore dalla mattina al pomeriggio! Ieri stavo "bene" e oggi ho capogiri, nausea, pressione bassa e non sto in piedi e bevo tanta acqua!! Domani staró meglio e vado avanto cosí! Sono esangue! Ci sono esami anche funzionali per capire cosa sta succedendo al mio cervello? Posso essermi sensibilizzata a tal punto dopo dodici anni di Zoloft? É da nove mesi che lotto... Il Prazene che una volta prendevo normalmente, ora sono ridotta a prenderne minucole parti... Mezza pastiglia da mg presa in tre fasi, riesce a sedare un attacco di panico!! Penso ad un ricovero per capire cosa mi sta succendo... Sono intossicata? La prego mi dica qualcosa! Grazie...
[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

a) trattandosi di disturbo bipolare II, il primo tipo di farmaco a cui pensare è uno stabilizzatore dell'umore, tra quelli elencati manca il depakin. Effetti ormonali o ginecologici sono possibili, non necessariamente quelli immediati rimangono, diciamo che l'iperprolattinemia con alcuni antidepressivi e i neurolettici è possibile, e reversibile alla sospensione, alterazioni della regolarità mestruale anche, ma di solito non signfiicativi con gli ssri.
b) per quanto riguarda l'antidepressivo da impiegare, ne esistono alcuni di classe diversa (dopaminergici / adrenergici, ad azione mista noradrenergico /serotoninergica). Il fatto che la reazione iniziale sia di peggioramento di per sé non vorrebbe dire, di solito questo prelude ad un buon effetto dopo le prime 2-3 settimane, ma chiaramente si preferisce evitarlo anche perché la persona "non si fida" che il farmaco vada bene se aumenta l'ansia all'inizio. Se per ipotesi metabolizza poco farmaci con il metabolismo dello zoloft, andrebbero a logica scelti farmaci che usano una via metabolica diversa.
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Cosa intende? L'Elopram non funziona ma non mi ha mai dato effetti collaterali di questo calibro. Tutti gli altri si! La fluoxetina fu il mio primo farmaco quando ancora non si resero conto che ero bipolare anche se non forte. Alcuni parlarono di ciclotimia... Comunque mi trovai benissimo! Poi lo smisi perché dopo sei mesi circa ritornai ad essere depressa. Ma qui non c'entra mi sa l'ansia da farmaco! Qui c'entra che tutti i farmaci che ho provato mi hanno creato malesseri e scompensi ormonali. Ho perfino pensato che fosse la composizione! Le gocce di Elopram non mi creano nessun problema ma la pastiglia, 10mg, mi ha stesa a terra per ben due volte! Con quei sintomi terribili che ho elencato... Depakin lo provai contro il volere dello specialist perché effettivamente lo Zoloft conteneva bene gli sbalzi al punto che gli ultimi due anni stavo benissimo, in lieve ipomania e pensavo di essere guarita! Tolto il farmaco, sono andata a rotoli... Non capisco se mi sono creata danni io da sola con 12 anni di farmaco mai interrotto, se si sono creati scompensi e mi sono ipersesibilizzata a tutto! Il Prazene che devo frammetare come lo spiegherebbe Dottore?
[#5] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Non capisco perché ogni volta, nessuno specialista possa aiutarmi...
[#6] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Se prende le cure da sola contro il parere dello specialista è quel che si dice rischiare di farsi dei danni.

Se invece torniamo alla questione dei farmaci, mi sembra di averle dato risposta, anche su eventuali nuove opzioni da considerare.
[#7] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, io ho paura di essermi fatta dei danni per avere assunto ininterrottamente lo Zoloft. Non é mai successo nella mia storia clinica che io abbia effetti collaterali da farmaco! Mai! Alla peggio non erano giusto per me e lo constatavamo dopo alcuni mesi di trattamento! La fluoxetina fu il mio primo antidepressivo e funzionó alla grande.... Seroxat, Efexor etc. non furono efficaci! Lo Zoloft mi ha salvata! Quesa cosa di dovere frammentare il Prazene che funziona come se ne prendessi pastiglie intere, in psichiatria, come la chiamate? Di solito uno si assuefa e deve aumentare, a me é successo il contrario!! Grazie...
[#8] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il prazene non seda attacchi di panico e il fatto di prenderlo a pezzetti non ha nessun senso particolare se non quello di denotare uno stato ansioso non controllato.
Idem per le paure di danni permanenti da effetti ormonali dei farmaci.
Dopo 12 anni ha avuto iperprolattinemia, cosa che a tutto fa pensare fuorché ad un effetto del farmaco che ha preso per 12 anni.

L'iperprolattinemia ha altre cause, così come le irregolarità mestruali, cosa che farei accertare se non è stato fatto.

Per il resto se ha un disturbo bipolare esistono altri farmaci da poter impiegare.
[#9] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, le mie mestruazioni sono regolarissime!! Il destino ha voluto che nel momento in cui decidemmo di reinserire lo Zoloft, si siano bloccate 24 ore dopo l'assunzione!! Stessa cosa con il Lamictal!! Per non parlare del malessere che ho provato! Sul bugiardino é scritto chiaramente che questi farmaci possono provocare iperprolattinemia! E sia il ginecologo che l'endocrinologo me l'hanno confermato! É un dato di fatto! Io che credo nel farmaco, mi ritrovo ora a dover dire che se fa bene da un lato, fa un danno dall'altro! L'ho constato sulla mia stessa persona purtroppo! A me passa l'ansia con pezzettini di Prazene, un mese fa erano quartini e a settembre era metá pastiglia! Ed é sempre intensa uguale... Non so cosa dire... Grazie comunque per il suo interesse! Andró a fondo della questione ora piú che mai!