Utente 266XXX
Buonasera,
a causa di un trauma subito ho da parecchi anni l'unghia dell'alluce sx ispessita e con crescita lenta. Si era formato anche un ematoma che con l'acqua di mare e i bagni in acqua salata è lentamente regredito. Qualche mese fa noto che la parte inferiore dell'unghia è biancastra e la stessa ha smesso di crescere, ho avuto qualche dolore a causa delle scarpe chiuse ma questo è passato con qualche giorno di riposo e bagni con acqua e sale senza alcun farmaco.
Acquisto in farmacia Trosyd su consiglio del farmacista per sospetta micosi ed inizio l'applicazione senza notare grandi miglioramenti.
Mi sono recata ieri dal mio medico di base per farmi quindi prescrivere un antimicotico orale eventualmente ma il mio medico guardando appena il mio alluce mi dice che è necessaria l'asportazione totale dell'unghia (cosa che può eseguire lui ambulatorialmente).
Ora mi chiedo è veramente così necessario un trattamento così "cruento" ed invasivo senza nemmeno aver provato con una cura farmacologica per far regredire la sospetta micosi? E se anche non fosse micosi ma semplicemente un trauma è davvero indispensabile l'asportazione totale?
Ho comunque prenotato una visita dermatologica per avere ulteriori chiarimenti.
Ringrazio per le Vs risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica


>> Ho comunque prenotato una visita dermatologica per avere ulteriori chiarimenti. <<


Concordo pienamente

Auguri


[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Dott. Cosentino,
la ringrazio per la risposta.
Forse è sbagliato nei confronti del mio medico di base rivolgermi ad altri medici (non per mancanza di fiducia... anche se poi la Sua risposta dimostra che forse un altro parere non farebbe male...) ma davvero la sua mi sembrava una diagnosi un po' troppo affrettata...
Grazie ancora per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed Auguroni.

[#4] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera Dott. Cosentino,
a un anno di distanza circa la situazione non si è ancora risolta...
Ho fatto sei mesi di cura con antimicotico Sporanox consigliato dalla dermatologa, ho notato il distacco dell'unghia vecchia e la crescita sotto di quella nuova...
Tutto bene se non che l'unghia nuova (la cui crescita è comunque molto lenta) è giallastra e fuoriesce dalla cuticola del pus che non fa presagire nulla di buono...
Questo da circa 10 giorni.
Ho iniziato a fare bagni disinfettanti con Betadine rosso e applicazioni di Gentalyn Beta senza notare grandi miglioramenti.
La cuticola sembra inesistente rispetto all'unghia sana dell'altro piede.
Sono scoraggiata perchè vedo che l'estetista non riesce a risolvere il problema, ho prenotato ora una seduta da una podologa, spero mi possa aiutare.
Per lavoro sono costretta a vestirmi in maniera "formale" e stiamo andando incontro alla stagione che mi costringe ad indossare scarpe aperte e tacchi, ho paura che lo smalto applicato (necessario a coprire il giallo dell'unghia) e la permenenza su scarpe strette peggiorino il problema.
Grazie per le Vs risposte.
[#5] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buonasera Dott. Cosentino,
a un anno di distanza circa la situazione non si è ancora risolta...
Ho fatto sei mesi di cura con antimicotico Sporanox consigliato dalla dermatologa, ho notato il distacco dell'unghia vecchia e la crescita sotto di quella nuova...
Tutto bene se non che l'unghia nuova (la cui crescita è comunque molto lenta) è giallastra e fuoriesce dalla cuticola del pus che non fa presagire nulla di buono...
Questo da circa 10 giorni.
Ho iniziato a fare bagni disinfettanti con Betadine rosso e applicazioni di Gentalyn Beta senza notare grandi miglioramenti.
La cuticola sembra inesistente rispetto all'unghia sana dell'altro piede.
Sono scoraggiata perchè vedo che l'estetista non riesce a risolvere il problema, ho prenotato ora una seduta da una podologa, spero mi possa aiutare.
Per lavoro sono costretta a vestirmi in maniera "formale" e stiamo andando incontro alla stagione che mi costringe ad indossare scarpe aperte e tacchi, ho paura che lo smalto applicato (necessario a coprire il giallo dell'unghia) e la permenenza su scarpe strette peggiorino il problema.
Grazie per l'attenzione