Utente 297XXX
Salve,
volevo informazioni circa l'igiene quotidiana.
Premetto che tutte questo domande le posso fare qui e non tramite il mio medico di famiglia che mi conosce benissimo e mi darebbe di folle quindi per tranquillizzarmi e rilassarmi mi rivolgo a voi.
Ultimamente l'argomento mi sta un po' mettendo di ansia, premetto che non ho mai avuto paura di niente, e mia mamma mi ha sempre fatto giocare all'aria aperta ma adesso che se ne sentono di tutti i colori ed ho paura questa mania interferisca con la mia vita privata.
Le spiego:
Sono una donatrice attiva e per questo tengo molto alla mia igiene e anche per questo ho paura di venire a contatto con batteri e germi novici per la mia salute e quella della mia famiglia e/o del mio ragazzo...mi lavo quindi spesso le mani e cerco di stare attenta a non toccare cose sporche o usare bagni pubblici.
Uso continuamente il gel per le mani dopo ogni volta che tocco qualcosa, al supermercato, in farmacia, in posti pubblici.
Aumenta l'ansia quando entro in ospedali o asl dove ho paura che mettermi a sedere o toccare maniglie posso venire a contatto con virus.....
Ora vi chiedo se le mie paure sono paure eccessive o solo tramite contatto con sangue infetto si possono trasmettere le malattie più gravi.
In più non posso controllare gli ospiti e/o il mio ragazzo che entrano in casa che si lavi sempre le mani inseguito a maneggiamento banconote o altro.
Ho un paio di curiosità:
1- i fogli che consegnano agli ospedali o in altri posti pubblici e poi appoggiati in macchina o casa sono conduttori di malattie o/e batteri?
2- Ma i prodotti del supermercato come buste dei biscotti, e/o altri prodotti che finiscono sulle nostre tavole, non vengono maneggiati da tutti e quindi veicolo di magari batteri? sento sempre più spesso di parlare di batteri fecali.

Vi ringrazio anticipatamente
Un saluto
[#1] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Mah. Se continua così finirà per infilarsi dentro una sterilizzatrice. Deve sapere che la nostra pelle,il nostro corpo sono popolati da miliardi di batteri. Questi batteri ,in un certo senso ci difendono da contaminazioni da parte di altri batteri, instaurando una sorta di competizione per il terreno di sviluppo che sarebbe il nostro corpo. I batteri che ci popolano, che sono nel nostro intestino , sulle nostre mani, sulle ascelle ecc costituiscono una flora batterica detta saprofitica ed impediscono o limitano, appunto per un meccanismo di competizione , lo sviluppo, nelle stesse aree, di batteri estranei patogeni. In certi casi anche lo sviluppo abnorme di tali batteri saprofitici può trasformarli in patogeni e ciò può verificarsi anche in seguito pulizia eccessiva della superficie corporea o in alcuni casi ad ingestione di antibiotici .
Forse Le sembrerà strano detto da un medico igienista , tuttavia è bene non esagerare con i saponi e con i lavaggi. In medio stat virtus , come sempre.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
297309

dal 2013
La ringrazio per la risposta, ma non mi ha chiarito le mie domande!
[#3] dopo  
Dr. Piero Alessandro Casonato
28% attività
0% attualità
16% socialità
()
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Tutto può essere potenziale veicolo di infezioni : le banconote, i fogli, gli alimenti . Per quanto riguarda gli alimenti si cerca di fare una prevenzione a monte, cioè chi tratta gli alimenti deve fare un corso apposito circa i rischi più frequenti,le precauzioni da adottare ecc. Chiaramente ,la prevenzione non è in grado di escludere ogni forma di rischio , le misure preventive possono limitare ,anche notevolmente ,l'esposizione a rischi di infezione batterica o virale, ma non escluderla completamente.