Utente 214XXX
buonasera, vorrei sottoporvi questo problema. sono un atleta agonista e mi alleno tutti i giorni anche due volte al giorno se necessario per una media di 2 ore al giorno di allenamento più o meno intenso.
soffrendo di ipercolesterolemia familiare ho cominciato a prendere la simvastatina da 10 mg. effettuando a distanza di tempo delle analisi è risultato un cpk di 514. è anche vero che le analisi furono effettuate di lunedì, con l'ultimo allenamento di pesistica effettuato di venerdì.
così mi è stato consigliato di sospendere la simvastatina e di ripetere le analisi. dopo circa 2 mesi il cpk è risultato essere 490.
ora mi è stato detto di restare fermo un mese intero e ripetere le analisi.
come mai? credo sia evidente che il cpk alto sia dovuto all'attività fisica costante, che problemi può dare?
io insegno arti marziali di conseguenza potrei abbassare i ritmi di allenamento, ma avrei molta difficoltà in caso di riposo assoluto.
cosa posso fare? devo fermarmi per forza?
che rischi corro?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il CPK si eleva naturalmente in caso di attivita' fisica intensa. La statina non ha alcuna responsabilita'. Continui pedrtanto a fare il suo sport e ad assumere la statina
Arrivederci
cecchini