Utente 498XXX
Buongiorno, ho 41 anni e circa 5 mesi fa sono andato dal dermatologo per un bruciore anale che poi si è rivelato essere una dermatite e curata come tale. Tutt'ora ogni tanto rimane un bruciore e con il dermatologo sto tenendo sotto controllo. Però in questi ultimi due mesi ogni tanto la nottemi sveglio quando ho il bruciore, notando che spesso è associato anche all'erezione notturna che ne accentua il fastidio, sempre nella zona anale. Volevo sapere se poteva essere la prostata, se è il caso di fare visita andrologica o se è la coseguenza sempre della dermatite( curata con travocort, polevere Trosyd e lavaggi con candinet).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
difficile risponderLe, certo che se a guarigione della proctite avvenuta persdistendo il fastidio potrebbe essere utile una visita uro/andrologica.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 498XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la pronta risposta. Attenderò dunque come detto dal dermatologo, con molta pazienza essendo una zona delicata e con il tempo passerà. Nel frattempo farò la visita andrologica a prescindere comunque anche come semplice controllo.
Grazie.