Utente 565XXX
Buongiorno dottore,volevo sapere se l'aritmia e la pressione alta possono coesistere.
Inoltre mi chiedevo se la notevole differenza tra pressione sistolica e pressione diastolica può essere indice di qualche "patologia" o cattivo funzionamento della pompa cardiaca. la pressione è 60/160 e mi hanno spiegato che normalmente la differenza tra questi 2 valori nn deve superare il 50.
Visti i miei valori,la situazione è preoccupante?

la ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
si, aritmia e ipertensione possono coesistere, così come con altre patologie. Non è una regola ma è una evenienza anche diffusa sotto certi punti di vista.
I suoi valori pressori sono effettivamente anomali, considerata la sua giovane età, ma questo non deve preoccuparla più di tanto, anche perchè se facciamo una media dei valori (160+60/2) troviamo un 110 che è rassicurante.
Bisogna cmq dare un nome a questa condizione. Potrei a occhio definirla "ipertensione sistolica isolata", che sta ad indicare appunto la sola pressione "massima" alta, la minima è bassina ma non a livelli preoccupanti. Questa però è una condizione che colpisce soprattutto gli anziani.
Quand'è così, per esprimermi al meglio ho bisogno di conscere il più precisamente possibile alcuni suoi stili di vita, nell'ordine:
- fuma sigarette? Se si da quando? Quante al giorno?
- asssume alcolici? se si quali? con quale frequenza? durante o lontano dai pasti?
- assume altri tipi di sostanze? Se si, in che misura? da quanto tempo?
- assume caffè? Se si, quanti al giorno? da quanto tempo?
- fa attività fisica? se si cosa? con quale frequenza settimanale?livello agonistico o no?
- mangia regolarmente? Eccede in qualche particolare alimento, o condimento? Se si quali? in che misura?
- Ha avuto recentemente malori che l'hanno portata a fare dei controlli che hanno evidenziato l'attuale stato? Se si, me ne racconta uno "completo" di sintomi che possa farmi capire come sono più o meno anche gli altri?
- Quali sono gli ultimi esami che ha fatto riguardanti cuore e pressione? Me li può elencare gentilmente anche riportando quanto è stato refertato dai colleghi?
- In famiglia ha per caso i genitori o fratelli/sorelle che hanno una o più di queste malattie: ipertensione arteriosa, accidenti cardio e cerebrovascolari pregressi (infarto, ictus, embolia), diabete mellito, aritmie (se si, quali?).

Mi faccia sapere, saluti.