Utente 225XXX
Salve, scrivo perchè non ce la faccio più!
Tutto è iniziato 4 anni fa quando nel mese di luglio mi ritrovo una congiuntivite da un giorno all'altro che non andava via con niente, anzi più passava il tempo più peggiorava; recandomi dall'oculista mi è stata diagnosticata una congiuntivite allergica grave, si era formata come una sorta di velo sull'occhio; sull'iride si formavano delle macchie (sembrano) in rilievo, l'oculista tolse tutto e con una cura di cortisone per gocce passò nel giro di 2 settimane, ma poi tornò dopo poco.
Mi era stato prescritto il ketoftil che l'anno successivo mi provocò delle bolle all'interno della palpebra quindi lo sospesi immediatamente.
Dal secondo anno in poi la congiuntivite si è sempre presentata dal mese di febbraio/marzo e dura fino a ottobre/novembre, al momento prendo aerius e Opatanol collirio, l'antistaminico se lo prendo o no per l'occhio non ha molto effetto mentre il collirio più o meno evita che peggiori più di tanto.
Però ora sono stanca davvero, 4 anni che ricapita la stessa storia! E non voglio andare avanti a cortisone sapendo tutti gli effetti collaterali che da!!

Se potete darmi un consiglio ve ne sarei molto grata.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
la "tipica" congiuntivite allergica si presenta associata ad un interessamento delle vie respiratorie e solitamente risponde molto bene anche al solo antistaminico per via orale.
Viene da chiedersi se è stata valutata da più di un oculista e quali test sono stati eseguiti per chiarire la natura allergica della congiuntivite.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dottore, dunque quando è iniziato il problema mi sono recata dal mio medico di famiglia che scambiandola per una normale congiuntivite mi ha dato un collirio antibiotico che ha solo peggiorato la situazione, così sono andata dall'oculista che ha tolto la macchia dall'iride e mi ha prescritto un collirio di cortisone che ha fatto passare subito la congiuntivite, però una volta smesso il collirio e sostituito con il Ketoftil la congiuntivite è tornata.
L'anno successivo sono andata da un allergologa mi ha fatto esami del sangue, pach test e così via e sono risultata allergica a parecchie piante e alberi che fioriscono proprio da febbraio/marzo fino a ottobre/novembre, per questo ha riconfermato una congiuntivite allergica e pure lei mi ha dato da fare una cura di cortisone in pastiglia per un mese, durante questo mese la congiuntivite è passata ma appena smesso rieccola.
Purtroppo anche se prendo l'Aerius come antistaminico e mettendo come collirio 3 volte al giorno o più Opatanol la congiuntivite c'è e rimane, l'unica cosa di positivo è che questo collirio allevia un po' i fastidi.
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Quindi mi conferma che:
- è stata valutata da un solo oculista;
- presenta cutipositività a pollini;
- la congiuntivite si presenta in maniera isolata (cioè senza rinite);
- risponde solo al cortisonico.
Se le cose stanno così, sappia che c'è qualcosa che non torna.
Fossi in Lei, mi sottoporrei ad una attenta rivalutazione oculistica.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
A luglio dell'anno scorso ho fatto una normale visita oculistica, avevo già i sintomi della congiuntivite e la dottoressa controllando gli occhi mi ha riconfermato la diagnosi dicendomi di continuare a mettere il collirio opatanol, poi normalmente ogni anno durante questo periodo soffro di raffreddore, naso chiuso e cosi via ma prendendo l'antistaminico migliora, mentre la congiuntivite risponde solo al cortisone.
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Una congiuntivite IgE mediata (così è stata inquadrata, a giudicare da quello che ci ha raccontato), come la rinite, dovrebbe rispondere all'antistaminico, come la rinite.
Se davvero vuole trovare una strada, cominci a farlo sottoponendosi ad una nuova e attenta rivalutazione oculistica.
Saluti,
[#6] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Quindi è meglio concentrarmi proprio sul lato oculistico e non allergologo?
[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Secondo quanto è emerso finora, Le confermo ancora una volta la mia impressione.
Saluti,