Utente 105XXX
Gent.mo Dottore,

il mio ragazzo (26 anni) da circa un mese presenta i seguenti sintomi:
- dispnea, in particolare dopo i pasti
- dolore al petto
- stanchezza anche a riposo

In data odierna si è recato dal medico curante il quale ha trovato i linfonodi del collo ingrossati e il cuore affaticato. Oltretutto sembra esserci una sorta di "occlusione" (non da corpo estraneo) a livello dello sterno, oltre che uno schiacciamento del diaframma. E' stata prescritta una spirometria. Il medico di base pensa possa trattarsi di una forma asmatica e che eventualmente si potrebbe considerare una terapia a base di cortisone.
Secondo lei può esserci una patologia cardiaca? Capisco che Le risulta difficile una diagnosi a distanza ma mi stavo domandando se potesse risultare utile eseguire, oltre alla spirometria, un eco-cardiogramma.
La ringrazio, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
Un eco cardiogramma e' un esame strumentale entrato a far parte della routine diagnostica medica e cardiologica che non si nega quasi mai a nessuno, anche se spesso non ve n'è' un effettivo bisogno. Ne parli con il curante sulla reale necessità'.
Saluti