Utente 297XXX
Buonasera Medici e Staff di MEDICITALI.Vi scrivo perché da circa un anno soffro di dolore/fastidio al testicolo dx.Inizialmente mi fu dato il danzen da assumere per una settimana e il dolore a fine terapia termino. Passano mesi e a volte si ripresentava questo fastidio che svaniva dopo un paio di minuti o con anti dolorifici.Arriva l'estate e dopo una "passeggiata" durata tutta la serata avverto questo dolore che passa dopo essermi disteso, il giorno dopo nulla.Dopo 3 giorni il dolore si ripresenta e dura circa una settimana ma essendo nel mese d'agosto il medico non è reperibile.Decido così di andare a fare un ecografia scrotale (consigliatami da mio zio medico generale) il referto dell'ecografia non rileva nulla tutto nella norma.Il dolore scompare e torna dopo periodi di stasi e si presenta a volte con disturbi minzionale ovvero bruciore forte post minzione.La mattina dopo faccio esame delle urine da cui non risulta nulla. Febbraio 2013 torna il fastidio/dolore ,vado dal medico di base che mi dice di fare uno spermiogramma e spermiocultura con antibiogramma e esame delle urine. Esito astenospermia e leucociti 3.000.000 tutti gli altri valori nella norme anche gli esami delle urine rilevano leucociti.Tornato dal medico mi dice che sicuramente c'è stata un infezione e mi prescrive levofloxacina per una settimana. Il dolore non cessa e si presenta il problema post minzionale ovvero bruciore decido così di andare da un urologo che dopo ecocolordoppler nota uno scrotolita a dx vicino la coda dell'epididimo e varicocele 1-2 grado a sinistra e mi prescrive esame delle urine dopo massaggio prostatico e spermiogramma. Risultati delle analisi tutti negativi tranne astenospermia dovuta al varicocele. Dopo tutti gli esami fatti mi sorge spontanea la domanda : "e il dolore al testicolo dx a cosa è dovuta?" Risposta : al varicocele sinistro perché riflette il dolore sul destro.le consiglio l'operazione sia per la fertilità sia per il dolore.
Ora ciò che mi lascia un po' perplesso è un varicocele a sx può portare tale fastidio al testicolo dx?
Io il dolore lo sento in sede dell'epididimo ed effettivamente mi duole un po' e poi volevo chiedere se possono essere sub torsioni ? Anche se il testicolo dx non è mai risalito nel canale inguinale nè in sede sovrascrotale? Ringrazio in anticipo per le risposte e per il servizio del portale.Distinti saluti.
P.s sono un ragazzo di 19 anni con nessun vizio ne fumo ne bevo(sono astemio) e faccio regolare attività fisica

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
1) dal mio punto di vista è difficile che un varicocele dia dolore al testicolo controlaterale senza aver dato il dolore dallo stesso lato

2) Se il dolore è localizzato alla testa dell'epididimo è probabile che sia codesta struttura a determinare il dolroe piuttosto che episodi di sub-torsione

3) per quel che riguarda le cause può leggere il mio articolo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/959-dolore-testicolare-cronico.html
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile confermare le correlazioni da lei fatt, senza una valutazione clinica diretta.

E' bene ora, se le è possibile sentire in diretta anche un bravo ed esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico legato alla presenza di un varicocele, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la pazienza e per la celerità delle risposte dr. Scalese e dr. Beretta. Sto prendendo in considerazione l'idea di farmi visitare da altri dr. per avere diversi pareri sul mio caso. Tuttavia pensavo che quando ho fatto l'ecocolordppler il dr. ha esercitato una pressione addominale che mi ha fatto diciamo "balzare" dal lettino ma non è successo nulla,forse mi ha stimolato il muscolo cremastere per vedere se ero affetto da ipermobilita? E non capisco la differenza tra mobilità e ipermobilita? Nella mobilità il testicolo risale nel canale inguinale me tre nell'ipermobilita?
Ringrazio nuovamente per le risposte date e per quelle future
Distinti saluti
[#4] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Scusatemi il ripetuto intervento ma ho dimenticato di scrivere che il dolore svanisce quando mi distendo
Distinti saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la differenza tra motilità ed ipermobilità è difficile da definire con esattezza ed in modo obbiettivo, come può ben comprendere anche lei!

Senta ora in diretta il parere del suo andrologo.

Ancora cordiali saluti.