Utente 267XXX
Salve a tutti sono un ragazzo di 18 anni che da circa 2 anni a questa parte ha dei disturbi erettivi... In pratica la mattina erezioni assenti o piccole erezioni, prima quando dovevo fare pipi il pene aveva un erezione invece ora no. Non raggiungo un erezione soddisfacente da circa 2 anni, premetto che sono ancora vergine e non ho ancora avuto rapporto di alcun tipo e faccio uso di pornografia quasi tutti i giorni, in piu' nell'atto della masturbazione se la pratico all'impiedi l'erezione diviene ancora piu' debole e difficoltosa, non ho malattie di alcun tipo ( diabete, ipertensione ecc...) non fumo e non bevo,sono sano come un pesce faccio palestra e sono un ragazzo molto attivo, non riesco a capire questo mio disturbo da cosa possa dipendere, la mia speranza e' che di fronte ad una ragazza tutto questo svanisca e mi sblocchi... Chiedo un vostro consulto da esperti o meglio una rassicurazione, visto che mi sto facendo una marea di complessi... Grazie in anticipo :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

forse una modificazione delle sue abitudini sessuali gioverebbe al ripristino della sua funzione sessuale infatti i giovani che abusano di siti porno si distaccano progressivamente dalla realtà, ed il calo del desiderio sarebbe strettamente connesso alla perdita della concezione reale del sesso, tuttavia una visita specialistica servirebbe a confermare questa ipotesi e comunque avrebbe anche una valenza preventiva.

Un cordiale saluto

[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
non si può parlare di problematiche sessuali, senza vita sessuale,
L'utilizzo massiccio della pornografia, oltre all'interiorizzazione di modelli comportamentali non proprio veritieri, alla lunga potrebbe compromettere la sua salute sessuale.

La pornografia unita all'autoerotismo, creano nell’immaginario e quindi nelle fantasie, un ipoevoluzione dell’erotismo, che alla lunga danneggia il desiderio sessuale e, spesso la risposta erettiva.
Un altro elemento da tenere in considerazione è il "meccanismo di ripetizione dell’autoerotismo", con caratteristiche di compulsività e meccanicità, attività solitaria, che scinde totalmente la sfera della sessualità, dall’affettività e, soprattutto dal corpo dell’altro, trasformando l’intimità, in “ginnastica solitaria”, scissa dal sentimento e dalla relazione.

Il tempo, l'esperienza, la "relazione" con l'altro sesso, l'aiuteranno a conoscersi meglio ed a conoscere a fondo la sua vita sessuale, stia sereno, i complessi passano....
Le allego qualche lettura


http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/2985/Pornografia-ed-immaginario-erotico-come-internet-ha-stravolto-le-fantasie
[#3] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
Dottori anzitutto grazie per avermi risposto in questi giorni di festa e carissimi auguri di buona pasqua.
Lei crede che anche le erezioni mattutine e involontarie possano essere condizionate dalla continua pornografia?
Grazie ancora per la risposta.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

l'uso eccessivo della pornografia e di conseguenza di una masturbazione con caratteri eccessivi, compulsivi può portare ad un irregolare risposta erettile agli stimoli erotici classici o forzati.
E' anche vero che fenomeni vascolari possono manifestarsi anche in giovane età e creare problemi di capacità a raggiungere una valida rigidità ed a mantenerla nel tempo.
Come primo passo mi farei vedere da uno specialista andrologo che possa valutare la idoneità del sistema erettile.
Cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

per rispondere alla sua domanda specifica, no le erezioni mattutine non sono condizionate dalla continua pornografia.

Ancora cordialità
[#6] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
Quindi dottore stabilito questo, crede che un mio sia un problema organico o psicologico?
E un caso come il mio e' comune alla mia eta'? A lei le gia' capitato un caso come il mio? Grazie ancora.
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
potrebbe interessare entrambi gli aspetti infatti il consiglio è di consultarsi con uno specialista.

Ancora cordialità