Utente 297XXX
gentilissimi dottori salve ho 28 anni volevo un chiarimento sulla cura per la mia ipertensione che il mio cardiologo mi ha dato. precisamente ha da dicembre che prendo il sequacor 2.5 perche' mi trovava sempre la pressione 150-160 senza togliere che soffrivo di improvvisi attacchi di tachicardia durante la notte.adesso la pressione va bene la tengo sotto controllo e i battiti sono addirittura bassi il che per me e una cosa positiva visto che non potevo piu'sopportare quella tachicardia.volevo un vostro parere riguardo il beta bloccante che prendo aiuta contro l'ipertensione o serve solo a far scendere i battiti? lo chiedo perche' leggendo su internet che il betabloccante diminuisce i battiti e fa aumentare la pressione sistolica a questo punto non capisco piu' niente mi date un vostro parere.vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il bisoprololo, principio attivo del sequacor, ha un duplice effetto sia di bradicardizzante che di anti-ipertensivo. Se non le reca disturbi è certamente appropriato.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
dottore la ringrazio per la risposta e' stato gentilissimo mi erano sorti dei dubbi leggendo su internet riguardo il farmaco che prendo.in ogni caso non mi da assolutamente nessun disturbo anzi il fatto che i miei battiti siani scesi di parecchio mi fa stare bene visto che qualsiasi cosa facevo come ad esempio una visita medica o un colloquio di lavoro il mio cuore andava alle stelle con questo farmaco direi che va decisamente meglio.ma ripeto lo scopo principale dell'assunzione del farmaco e stato per la mia ipertensione.la ringrazio ancora saluti.