Utente 170XXX
Buonasera

Sono ormai diversi anni che provo a fare l'amore con la mia ragazza, ma senza risultati. Il mio problema è la cosiddetta eiaculazione precoce.
Certe volte ci limitiamo alla masturbazione reciproca, e da quell'esperienza mi accorgo di essere ad uno stadio molto compromettente(anche a livello psicologico) dell'eiaculazione precoce : a volte non dura nemmeno più di 20 secondi. E' una situazione imbarazzante e allo stesso tempo difficile da digerire.
Tutte le volte che proviamo a fare l'amore, siccome lei è anche difficile da penetrare (penso abbia una vagina un pò stretta) allora dopo i primissimi tentativi di penetrazione , l'eiaculazione è inevitabile. Anche se provo a fermarlo, eiaculo. E' inevitabile.
C'è da dire che quando ero un pò più piccolo mi masturbavo a glande coperto e penso anche ad una velocità un pò elevata. Inoltre ho un frenulo abbastanza corto, ma non così corto da non poter scoprire il glande e masturbarmi in tale maniera. Ho notato che strusciando il dito sul frenulo provo un certo piacere.
Allora mi domando : a cosa può essere dovuta la mia eiaculazione precoce? Ad un frenulo troppo corto o ad una questione psicologica? come posso capirlo?
Ho letto riguardo lo "start and stop" come esercizio. E' valido?
Ho un disperato bisogno di capire come poter allenare i miei tempi di eiaculazione..
Grazie per le future risposte.
Spero possiate aiutarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro <utente,è evidente che,da diversi anni,avrebbe dovuto consultare un "addetto ai lavori " che,partendo dallo esame obiettivo,valutando il reale stato del prepuzio,del frenulo e del glande,potesse porre una diagnosi,avvalendosi anche di esami ematochimici e strumentali,evitando che la coppia si "appiattisse" su modalità e tempi insufficienti per espletare un coito soddisfacente.Analogamente,la partner avrebbe dovuto sottoporsi a visita ginecologica.Non potendo tornare dietro nel tempo,non resta che attendere aggiiornamenti da Lei.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.

[#3] dopo  


dal 2015
grazie per le risposte esaurienti.
Proveremo con lo stop-start in primis, e poi si vedrà.

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non faccia l'auto-terapeuta, non si pasticci e senta in primis, senza perdere tempo prezioso, sempre il suo medico di fiducia e poi a ruota anche il suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.