Utente 485XXX
Buongiorno Dottori,
ho un dubbio da chiedere. Non mettetevi a ridere, ne sono un pò ossessionata ultimamente.
Da un paio di mesi sentivo un fastidio a metà collo, e palpandomi ho sentito una pallina dura che pulsa, e tastando bene mi sono resa conto che questa pallina faceva parte del resto della carotide (è giusto che è la carotide che pulsa o mi confondo con la giugulare?).
Allora un pò allarmata sono andata dal mio medico di base che mi ha toccato per sentire se c'erano linfonodi ingrossati, ma nulla di evidente. La pallina che sento secondo lui è il glomo carotideo e mi ha detto di non toccarla.
Il mio cardiologo invece mi ha detto che secondo lui è un linfonodo attaccato alla carotide, che pulsa perchè essendo adiacente, segue la carotide.
Certo voi non potete dirmi cosa può essere, ma mi chiedevo se il glomo carotideo si può davvero sentire con le dita, oppure se è possibile che davvero un linfonodo possa essere attaccato alla carotide e pulsare all'unisono con essa.
Tra l'altro mi succede che se mi metto a fare un pò di esercizio tempo 10 minuti al massimo mi devo fermare perchè sento delle fitte che mi trafiggono in quella zona, ma bilateralmente. Appena mi fermo, smettono le fitte. La pressione è normale. Non capisco se le cose possono essere collegate.
Io sono magra, e allo specchio vedo la carotide che pulsa (solo da questo lato, mentre dall'altro non si vede quasi per nulla), molto molto in evidenza, infatti mi basta appoggiare le dita molto lievemente che subito si sente oltre a vedersi molto bene anche il tratto della carotide. Fa un pò impressione devo ammettere.
Tra l'altro volevo sapere se è normale che si veda così tanto, perchè ho osservato le persone che mi circondano ma a nessuna vedo pulsare la carotide...
grazie...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi occorre stabilire di cosa si stà parlando...le consiglio un approfondimento con un ECO se non l'ha già fatto...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 485XXX

Iscritto dal 2007
Non non l'ho fatta un'eco. Ho i controlli semestrali per il tumore al seno nelle prossime due settimane con eco addome, e volevo eventualmente chiedere in quella sede che esame poter fare, se necessario.
Diciamo che come prima cosa, volevo sapere se è giusto che è la carotide che pulsa (sono un pò ignorante in materia) o la giugulare. Per dare il giusto nome alle cose.
Seconda cosa, se vi è capitato in persone magre di vedere a occhio nudo pulsare la carotide perchè anatomicamente molto in vista.
grazie.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se parliamo di arteria la pulsazione è normale (le arterie pulsano e le vene no) e a volte questa pulsazione è visibile per svariati motivi (anche per la costituzione nei soggetti magri).....nel suo caso però andrei cauto nel giudicare normale il reperto (visto anche che i colleghi hanno parlato di possibile ingrandimento di un linfonodo). Avvertirei pertanto quanto prima i colleghi che la seguono per il problema del seno.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 485XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio molto dottore,
sicuramente per il linfonodo a metà aprile lo farò controllare dall'oncologo durante i controlli di routine. Ma il cardiologo mi ha detto che secondo lui è un piccolo linfonodo grosso come un chicco di riso. Io lo avverto come una pallina che pulsa.
grazie ancora delle spiegazioni.
Buona giornata