Utente 283XXX
Buongiorno Dottore sono giuseppe da torino, ho effettuato un ecodoppler perchè ho delle macchie color caffè su tutte 2 le caviglie, la sx piu' accentuata.
Il referto dice: a dx e sx il circolo venoso profondo femoro popliteo risulta essere pervio,le pareti delle vene risultano assere ben comprimibili alla pressione della sonda e risulta continente.
A livello sotto popliteo le vene tibiali risultano pervie con normale risposta alle manovre di compressione.
Le vene gemellari sono normalmente rappresentate nel tronco comune e nei rami di divisione.
A dx e sx la vena grande safena risulta pervia e continente alla giunzione safeno femorale- il tronco grande safenico si presenta pervio e continente alla coscia e dal ginocchio fino al terzo distale di gamba a dx- sede di lieve reflusso a sx.
la vena piccola safena risulta pervia e continente alla giunzione safeno poplitea- il tronco venoso della piccola safena risulta pervio e continente lungo il suo decorso fino al terzo distale.
Mi scusi per non essere stato piu' conciso ma pur sforzandomi non assendo un Dott. non ho compreso tanto.
Da premettere, che 10 anni fa ho subito un intervento al varicocele parte sx.
Non so' quanto possa servire pero' volevo puntualizzarlo.
Mio padre soffre di insufficienza venosa da qualche anno, e come cura usa fortilase, vessel sulodexide, e alvenex.
Puo' essere un fattore ereditario?
Nell' attesa di una risposta le auguro una buona giornata, e mi scuso per il protrarsi nello scrivere.
Saluti giuseppe ( anni 36)

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
l'esame praticato ha dato esito sostanzialmente negativo: non ha rilevato cioè alterazioni anatomiche rilevanti a carico del Suo sistema venoso.
Esiste tuttavia la possibilità che le manifestazioni da Lei descritte possano essere in relazione con un sovraccarico emodinamico legato all'eccesso ponderale o ad una particolare attività lavorativa.
Anche la possibilità di una origine dermatologica delle manifestazioni potrebbe essere presa in considerazione, ma non abbiamo la possibilità di farlo a distanza.
Una valutazione del Suo Medico potrebbe essere utile per indirizzarLa poi, se necessario, agli opportuni approfondimenti.
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio gentilissimo