Utente 192XXX
Salve Dottore,

ho un problema che mi afflige e mi preoccupa, ma spero sia nulla di grave.

Allora, faccio una breve premessa. Circa dieci anni fa iniziò un fortissimo dolore al petto e anche al braccio sinistro.

Andai immediatamente al pronto soccorso pensando trattandosi di attacco di cuore o infarto, ma mi avevano diagnostico una brachiaglia sx. A distanza di dieci anni ho capito che era quasi impossibile una cosa grave poichè avevo appena 15 anni circa. Mi hanno fatto fare anche un eco cuore, ma tutto è risultato ok.

Adesso invece il problema è ritornato, ma in forma diversa. Ho un leggerissimo dolore al braccio, poi ho la sensazione di come il mio cuore venisse punto da qualcosa e infine se allungo il braccio provo fastidio se tento di allungarlo completamente. E a volte ho un affanno a riposo. Spero non sia niente di grave. Comunque per sicurezza a fine mese devo fare una visita cardiologica.

Io credo e spero che sia legato a stress o ad una forte paura. Penso sia questa la causa perchè il problema è iniziato da quando c'è stata la scossa di fine settembre qui nel Sannio. E infatti quella notte ho avuto una sensazione simile.

Ritornando agli ultimi giorni, sono stato bene per alcuni giorni e stamattina è ritornato il problema.

Fino a che non sono uscito era tutto ok, ma poi al solo pensiero di quello che dovevo fare il problema è iniziato. Ho provato a riposarmi ma niente. Solo adesso sto un pò meglio.

Aggiungo inoltre che la mattina mi alzo bene e il problema si presenta solo come ho spiegato, per esempio se penso di dover fare una cosa complicata. Per esempio anche se prendo un piccolo spavento ho questa sensazione strana al cuore.

L'ultima volta che ho manifestato il problema è stato 15 giorni fa, poi sono stato bene, ed oggi l'ho di nuovo.

Da quello che descrivo, mi può confermare, non con certezza naturalmente, che potrebbe trattarsi di stress, ansia ecc.? Oppure di un problema gastrico per esempio?

Aggiungo pure che ho altri sintomi, tra i quali forte bruciore di stomaco, brividi, nausea.

Quando mi è successo dieci anni fa, stavo fermo vicino al computer ed ho sentito i miei genitori litigare violentemente.

Grazie Mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Da quanto descrive mi sento di escludere che la causa sei suoi disturbi possa essere cardiaca. Leggo invece tra le righe un'ansia importante che ritengo sia la causa di tutto e che probabilmente merita di un supporto specialistico di tipo psicologico. Provi a mettersi in contatto con uno psicologo.
Cordialità
[#2] dopo  


dal 2016
Salve,

come da Lei sospettato, l'altro giorno sono stato da un cardiologo e la pensa esattamente come Lei.

Secondo il tracciato ecg, non ci sono particolari problemi. Inoltre mentre attendevo la pausa tra la prima e la seconda stampa del tracciato, i battiti oscillavano tra 70 e 120 bpm senza alcun motivo apparente.

Mi ha detto di scendere un pò di peso, di essere meno teso e di fare più attività fisica.

Ora adesso le chiedo solo un'altra cosa: dopo aver fatto l'ecg avevo una pressione di 90 su 120. Potrebbe essere dovuta all'ansia la pressione minima un pò altina? Tengo a precisare che non la controllo regolarmente.

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' possibile....ma perchè questa domanda non l'ha rivolta al cardiologo che l'ha visitata?