Utente 274XXX
Buongiorno, vorrei avere un parere medico per indirizzarmi verso lo specialista più idoneo per risolvere il mio problema. Sono stata sottoposta a tiroidectomia tre anni fa per una proliferazione follicolare (risultato adenoma). Dopo l'intervento ho avuto due crisi respiratorie notturne: mi sono svegliata con la sensazione di avere una paralisi alla gola (non riuscivo ad inspirare e nemmeno ad espirare).
Essendo asmatica sono ricorsa all'uso del ventolin e dopo alcuni minuti la respirazione è tornata normale mantenendo però dolore torcacico ma soprattutto dolore al collo soprattutto nella zona operata.Qualche giorno fa mi sono recata dall'allergologo che mi ha sottosposta a spirometria risultata nella norma; vorrei sapere se questo problema potrebbe essere imputabile all'intevento chirurgico di asportazione della tiroide e in caso affermativo quale visita specialistica ritenete più opportuna endochirurgica oppure otorinolaringoiatra, grazie mille.
Vorrei aggiunge che la terapia sostitutiva che seguo con eutirox non mi causa nessun problema, grazie mille per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se è stata eseguita una tiroide tomaia totale dovrà in prima battuta essere visitata da un endocrinologo.
[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,la risposta positiva al Ventolin fa pensare ad uno spasmo bronchiale in cui la tiroidectomia non ha alcuna responsabilità .Comunque al controllo endocrinologico aggiungerei quello pneumologico.
Saluti