Utente 280XXX
Buongiorno, chiedo un consulto su un problema che mi sta succedendo ultimamente.
Premetto che nei mesi scorsi ho fatto ecg, holter 24, ecocardio, sforzo tutti risultati negativi.
E’ da tre settimane circa che quando vado in palestra e faccio il tappeto (camminata normale, veloce ma da rimanere intorno ai 120 battiti) circa all’ottavo minuto di attività sento un tonfo e il cuore che inizia a salire incontrollabile. La prima volta è arrivato a 172, la seconda a 150 e la terza ho avuto 2/3 episodi in un’ora dove ho raggiunto anche i 160 battiti.
Sono un soggetto molto ansioso e non è un periodo facile sia lavorativo che privato ma non so se l’ansia si può scaricare così sul cuore.
E’ possibile che si possa trattare di tachicardia sopraventricolare? E’ vero che non è pericolosa per la vita? E se fosse tachicardia ventricolare? Devo ripetere gli esami?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh se fosse ventricolare non potrebbe scrivere al PC in quanto defunto.
Potrebbe trattarsi una tachicardia sopraventricolare. Le consiglio di ripetere Holter e ECG sotto sforzo ede eventualmente un click Holter (si aziona solo in caso di aritmia) per valutare la opportunita' di uno studio elettrofisiologico, specie se dopo queste crisi lei avesse un intenso stimolo ad urinare.
Ne parli con il suo Cardiologo
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
Ma cosa può comportare la tachicardia sopraventricolare?
Nell'holter mi hanno trovato solo la tachicardia sinusale (con battiti fino a 145), può essere anche quella? Il cuore a un certo punto è come se facesse un tonfo e poi parte all'impazzata. Il tutto dura pochi minuti (il tempo di sedermi e cercare di calmarmi un attimo) ma onestamente non ho fatto caso di avere un'intenso stimolo di urinare. Che relazione c'è tra l'aritmia e lo stimolo?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È un po complicato da spiegare ma se non ha poliuria dopo l,episodio è davvero probabilmente una banale tachicardia sinusale.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta.
Solo un'ultima domanda: perchè utilizza la parola banale per descrivere la tachicardia sinusale?
Vuol dire che la tachicardia sopraventricolare è pericolosa per la vita? Si rischia un arresto cardiaco in caso di attacco ad es. sotto sforzo come è capitato a me?

Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No, neppure la tachicardia sopraventricolare e' pericolosa per la vita, fastidiosa si, ma finisce tutto li'.
Arrivederci
cecchini
[#6] dopo  
Utente 280XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto.
Saluti