Utente 209XXX
buonasera
ormai ho una fistola sacrococcigea da due anni che ormai ritorna puntalmente nello stesso periodo dell'anno ( aprile )
l'anno scorso avevo chiesto un consulto e mi era stata indicata la via chirurgica ma con la tecnica aperta ovvero post operatorio doloroso e lungo
inoltre ho diversi dubbi in quanto conoscenti operati di tale patologia hanno avuto molte ricadute, inoltre chiedo se è possibile indicare al chirurgo di usare La tecnica chiusa.
ultima domanda non operando vi è la possibilità di aggravarsi della fistola ??
chiedo un consulto in quanto ormai e abituale e ritorna sempre recando un fastidio per oltre 5-10 giorni
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il chirurgo decide e se aspetta puo' aggravarsi.
La tecnica chiusa e' in genere efficace e le recidive ci sono ma sono poche.
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
grazie per la risposta dato che attualmente sono nella fase iniziale e preferibile non operare
fra quanto tempo dovrò andare per fare l'intervento ?
inoltre e preferibile la tecnica chiusa o aperta , qual'è quella con meno recidive ?
inoltre esiste una nuova tecnica detta mini invasiva in italia viene praticata ?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Che sia preferibile è un' opinione sua o di chi l'ha visitata? Non è proprio cosi'.
Anche subito.
Dipende dalle condizioni locali della fistola.
Si, esiste e viene praticata. Che a una minore invasività corrisponda pari efficacia è da dimostrare.
[#4] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
del chirgurgo che ha detto che è preferibile che non sia presente l'infiammazione
l'unico dubbio e la recidiva dell'operazione