Utente 124XXX
Spett.li medici, sono un ragazzo di 32 anni che da circa 1 anno, un anno e mezzo non riesce a capire di cosa è affetto. In pratica iniziò tutto con una macchiolina circolare e lucida di circa 2mm al centro del prepuzio ed inizialmente trascurata per alcuni mesi. Dopo di che questa macchia è andata via via ad ingrandirsi mostrando sempre le stesse caratteristiche elencate prima. Il mio medico sospetta una candida. Vado da un dermatologo e mi dice dopo un esame culturale che non era candida. Allora trascorrono altri 4-5 mesi e questa si ingrandisce sempre di più. Faccio nuovamente la cultura e mi dice (lo stesso dermatologo) che è candida. Mi da pevisone latte e dizerouno base che ho curato anche male per mea culpa. Dopo dei piccoli miglioramenti ci sono state dei peggioramenti e su indicazione mi è stato prescritto Diflucan cp che io non ho voluto prendere e non voglio in quanto ho paura degli effetti collaterali disastrosi del farmaco. Circa 1 mese fa sono stato colpito da una virosi curata senza farmaci e guarita del tutto dopo 4 giorni di febbre. Analisi del sangue emocromo, transaminasi e di tutto di più OK. A causa della febbre ho trascurato un pò il problema genitale ed oggi mi ritrovo con una macchia con pene in erezione di circa 4cmX4cm colore rosa scuro (quasi rosso) e la parte vicina al glande sempre del prepuzio, arrossata. Cosa devo fare? Può non essere candida? Con pevisone si schiariva e si appiattiva la macchia non spariva mai del tutto. Su indicazione di un medico di guardia mi era stato consigliato di usare pevisone per 8 giorni e poi continuare con pevaryl, in quanto la fase acuta con lieve infiammazione sarebbe stata placata dal pevisone mentre per guarire la micosi servirebbe solo l'antimicotico. è forse per il pevisone che contiene cortisone che non passa? oppure è un'altro tipo di infezione? La mia ragazza non ha problemi nonstante abbiamo avuto rapporti non protetti anche se lei l'ha avuto 3 anni fa e guarita con le cure appropriate. Analisi HIV negativi. Ci sono alternative ai farmaci sistemici? Si possono avere complicanze serie e rischiare di morire? Sono molto ipocondriaco. Grazie e attendo vostre notizie. P.S. Non ho prurito se non raramente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

purtroppo da questa postazione non siamo in grado di fare diagnosi, tuttavia dal suo racconto sembrerebbe trattarsi di una lesione da Candida, come altri specialisti hanno diagnosticato, che può essersi ulteriormente infettata con altri microorganismi e che necessita di essere valutata in diretta per valutare se procedere con una terapia oppure per fare un tampone, eventualmente si confronti anche con il suo medico e se servisse ci faccia sapere.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua celere risposta. Macon questa ipotetica candida si può morire se passa il tempo? Circa 1 mese fa ho avuto un influenza per 4 con febbre intorno a 38 e andata via da sola senza farmaci (sono contrario ai farmaci finchè si può). Eseguito analisi del sangue con unico valore alterato leucopenia e milza ingrossata a 15 cm. Dopo 3 giorni senza febbre ripeto analisi ed erano impeccabili. Dopo una settimana la milza era a 14cm ed oggi circa 12,5 ovvero quasi normale. Passata la febbre ho avuto un pò di inappetenza e a volte scariche diarroiche, sto prendendo fermenti lattici reuflord3 da 8 giorni ed ora sono semisolide ma il colore è un pò chiaro. Transaminasi e altri valori del fegato ok, solo la bilirubina a causa del Gilbert. Ho fatto tampone faringeo per sospetta candida a causa del bruciore in gola da 10 giorni con visita orl a sua detta faringite anche se a me fa male sotto il pomo d'adamo (solo qualche chiazza bianca /gialla sulla lingua e palato ok) Ho un pò di mal di pancia da 3 giorni può essre una candidemia sistemica? O solo il fatto che il mio organismo è scombussolato dato che erano 20 anni che non avevo la febbre??? ora ne ho 32. Ho una paura tremenda della candida. A giorni riceverò l'esito del tampone. Credo di avere buone difese immunitarie ma ora sono confuso....ho solo paura per questa ipotetica Postite che si ingrandisce con il tempo (senza intaccare il glande) e pauradi aver candida orale o esofagea o intestinale o sistemica.....ho paura che possa rischiare la vita. Dovrei avere dei sintomi premonitori? Se si quali? Sono ansioso e ipocondriaco ma vi prego di rispondermi.

Grazie anticipatamente. Saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le ripeto che da questa postazione non siamo in grado di fare una diagnosi, si rivolga allo specialista andrologo e/o ad uno specialista in malattie infettive se pensa ad una infezione sistemica.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Volevo sapere solo se potesse essere letale e/o se ci sono sintomi che te lo facciano capire.

Attendo gentilmente una sua risposta e la ringrazio anticipatamente.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
i sintomi che lei ci descrive non sono segni premonitori di quanto lei sostiene, piuttosto la sua storia clinica in questo forum consigliano di consultarsi anche con uno psicologo che l'aiuterà a scrollarsi di dosso tutte le sue paure.

Ancora cordialità