Utente 292XXX
Egregi Dottori, gentili Dottoresse,
vi scrivo in quanto vorrei avere da voi una visione ed un opinione di una cura datami dal mio medico curante.

Mi sono recato dal mio Dottore in quanto il mio battito cardiaco normale è elevato, ovvero sempre tra i 90 e i 100 battiti, se non di più. Inoltre facendo allenamento fisico (bici, corsa,...) utilizzo un cardiofrequenzimetro, grazie a questo accessorio ho potuto constatare che ad un minimo sforzo (anche una semplice passeggiata sostenuta) raggiungo i 160-170 battiti al minuto (il massimo indicato dal cardiofrequenzimetro). Da un controllo con ECG di qualche settimana fa in pronto soccorso (riguardo ad un dolore al pettorale sinistro, poi rivelatosi dolore muscolare) non mi è stato indicato niente se non che appunto a livello cardiaco non c'era niente di grave (non mi hanno però specificato se il battito era elevato o meno). La prossima settimana dovrò sottopormi ad un esame fisico (corsa 3km). Per concludere inoltre saltuariamente mi sento mancare il fiato (in passato ho sofferto d'ansia) ho avverto palpitazioni (entrambi i sintomi sia a riposo che sottosforzo).

Bene o male questo è quello che ho spiegato al mio medico e lui ha deciso di prescrivermi per una settimana delle pastiglie di Bisoprololo - Concor (una al mattino, 5mg e il giorno dell'esame fisico una 3 ore prima, prendendola al posto di quella mattutina). In seguito avrò ancora appuntamento con il medico.

Volevo avere una vostra diagnosi riguardo ai miei sintomi di elevato battito e un opinione riguardo alla cura. Inoltre vorrei chiedere se questo medicamento potrebbe avere interazioni con altri medicamenti quali Betaistina e Magnesio, o con alcuni alimenti (ho sentito parlare di interazioni con alcuni succhi o spremute).

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzitutto le faccio presente che il bisoprololo , essendo un betabloccante, è considerato doping nello sport.
Detto questo occorre capire perche lei abbia frequenze cosi elevate. Vanno esclude le cause piu comuni quali l impiego di alcuni farmaci, l anemia, l ipertiroidismo, la caffeina teina e derivati, la nicotina.
Deve inoltre eseguire un ecocolordoppler cardiaco ed un ECG da sforzo massimale su cicloergometro o tapis roulant.
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Egregio Dottore, la ringazio per la sua risposta.
Nell'autunno del 2012 il mio medico mi ha sottoposto ad un ECG sotto sforzo (su cyclette). È stato riscotrato che il mio cuore iniziasse a battere velocemente al minimo sforzo, dunque ero fuori allenamento (in quel periodo non svogevo attività fisica). Il consiglio del mio medico è stato dunque quello di iniziare a correre, andare in bici, nuotare o andare in palesta. Oggi però svolgo regolarmente allenamenti ma il problema sembra non migliorare. Il mio dottore ha deciso di prescrivermi tale medicamento solo momentaneamente, per vedere se ci sono miglioramenti e in previsione dell'esame citato (esame fisico scolastico).
Ricordo inoltre che all'età di 13 anni circa ho svolto un esame della tiroide (una specia di tac, non ricordo il nome esatto dell'esame) in quanto il mio medico aveva trovato una leggera ipertensione della tiroide appunto. Dopo questo esame la tesi è stata confermata ma non si è voluto procedere con nessuna cura vista la giovane età.
Per concludere posso rammentare che sono un paziente abbastanza ansioso e ipocondriaco, non so se questo possa di per sè aumentare i battiti del cuore.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Ulteriore precisazione: generalmente la mia pressione arteriosa è normale.

Cordialmente
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi l ipertensione della tiroide non esiste. Lei deve dosare gli ormoni tiroidei con un banale esame del sangue.
Inoltre il beta bloccante funziona solo finche lo si assume, non provoca miglioramenti nel tempo per cionche riguarda la frequenza.
Poi le sarei grato che riportasse il referto degli esami che ha eseguito come lo sforzo del 2012 e l ecografia cardiaca, altrimenti non è possibile esserle di aiuto
Arrivederci
Cecchini
[#5] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Egregio dottore, la ringrazio nuovamente per la sua risposta.

Purtroppo non sono in possesso dei dati dell'ECG sotto sforzo (non ho effettuato l'ecografia cardiaca, bensì una radiografia del torace). Chiederò al mio medico ed eventualmente le farò sapere.

Cordialmente