Utente 364XXX
Gent.ss dottori mia madre da circa 20 giorni, si è operata al tunnel carpale, e dal giorno dell' operazione ad ora presenta lancinanti dolori, generalmente la notte, che non le permettono di dormire.
Il dottore ha associato ciò allo "stato avanzato del problema", perchè lei avrebbe dovuto operarsi già da molto tempo, è possibile??e gli hanno consigliato gli anti-dolorifici.
Il dolore non è localizzato nel punto de taglio, ma alla cima della dita, è molto più forte di quando non si era operata sebbene il formicolio sia passato...
Possono esistere altre cause??
Grazie aspetto una sua risposta...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
il dolore conseguente alla decompressione del canale carpale può essere dovuto essenzialmente a due motivi:
1) mancato release del legamento trasverso: in questo caso si viene ad effettuare un effetto fionda sul nervo mediano che viene spinto dai tendini flessori sottostanti contro il residuo legamento trasverso, con conseguente sofferenza
2) pillar syndrome: è una condizione determinata dall'instabilità del polso quale conseguenza della lesione del legamento trasverso.
In base ai sintomi che lei riferisce opterei per la seconda ipotesi.
Nel primo caso infatti il formicolio peggiora.
Le consiglio pertanto l'impiego di una polsiera oltre che consultare comunque lo specialista che ha operato sua madre.
Tanti auguri
[#2] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2007
Ma quindi il dolore alla mano non è un normale sintomo post operatorio, e sono più probabili i due motivi da lei elencati??
Perchè io ho letto che già il giorno dopo l'operazione non si avverte più alcun dolore.
Lo specialista di mia madre ci ha spiegato che il nervo cresce piano piano di giorno in giorno (circa 2-3 mesi) quindi è normale questo dolore, soprattutto perchè il tunner carpale, era ad uno stadio molto avanzato, e già da anni doveva essere operato.
Quindi le ha consigliato di continuare OKI.
Mi può spiegare in maniera più dettagliata cos'è la PILLAR SYNDROME?Oltra all'utilizzo di una polsiera per alleviare il dolore, come si può intervenire?
Grazie per la sua gentile disponibilità..
[#3] dopo  
Utente 364XXX

Iscritto dal 2007
Il dolore parte da metà palmo, e si concentra sul dito medio, che "tozza", e si paralizza, in particolare la notte.
Rispetto a prima dell'operazione il formicolio, è lo stesso, e il dolore si è aggravato..
[#4] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Le ripeto: dopo l'intervento scompare il formicolio subito o a distanza di tempo a seconda di quanto il nervo è danneggiato.
Il dolore è una complicanza non una caratteristica dell'intervento.
La pillar syndrome è una condizione che si realizza in pochi casi quale conseguenza dell'intervento, ovvero del taglio del legamento trasverso; è dovuta all'instabilità del polso ed in genere si risolve con una polsiera.
Consideri comunque che non ho la possibilità di visitare sua madre, per cui io le ripeto quello che è descritto in letteratura.
Ripeta un esame elettromiografico tra un mese. Eventualmente parli con il collega che l'ha operata e valutate assieme le varie possibilità