Utente 298XXX
BUONgiorno,VORREI UN CONSIGLIO.... LE SPIEGO LA MIA SITUAZIONE
NEL MESE DI LUGLIO 2012 NEL FARE UN VISITA GINECOLOGICA, IL MIO PROF HA NOTATO CHE AVEVO DEL LIQUIDO NELL'ADDOME. L'HO CURATO CON DELLE PILLOLE PER 15GIORNI. HO RIFATTO L'ECO INTERNA E IL RISULTATO ERA NEGATIVO. ALLORA PRENDEVO LA PILLOLA ANTICONCEZIONALE E QUINDI SI PENSAVA CHE ERA DOVUTO A QUELLO.
ORA A DISTANZA DI MESI MI SI è RIPRESENTATO QUESTO LIQUIDO MA IN MANIERA LIEVE, MA CMQ APPORTANDOMI FASTIDI VAGINALI.
HO FATTO DEI TAMPONI PER VEDERE SE C'ERA QUALCHE INFEZIONE ALL'INTENO DELLA VAGINA MA è RISULTATO TUTTO NEGATIVO. IL MIO PROF MI HA DETTO CHE NON è UNA QUESTIONE GINECOLAGICA, PERCHè DA QUEL PUNTO DI VISTA è TUTTO REGOLARE.
A CHI DEVO RIVOLGERMI??
è UNA COSA PREOCCUPANTE??
HO NOTATO CHE I FASTIDI MI ARRIVANO NEL MOMENTO IN CUI NN DIGERISCO PER DUE GIORNI.
SONO STITICA MA MI AIUTO CON KIWI E USO ANCHE UNO SCIROPPO, MELA FIBRE.
GRAZIE PER LA DISPONIBILITA'
DISTINTI SALUTI


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il kiwi sarebbe senz'altro da eliminare dalla dieta: se dovesse essere dimostrato che il suo problema è di natura digestiva questo frutto (ma soprattutto i suoi semi!) sarebbe proprio da evitare.
Per il resto non è possibile dirle granché: se diamo per scontato che dal punto di vista ginecologico non vi sono problemi fossi in lei mi orienterei di più su una Sindrome del Colon Irritabile: il tutto ovviamente solo se un'ecografia recente dovesse confermare che la quantità di liquido nel Douglas è davvero scarsa, perché altrimenti il discorso cambierebbe.
Cordiali saluti