Utente 298XXX
Buon giorno a tutti voi,medici
Tutto ebbe inizio un mese fa,quando mi sveglia con un dolore al testicolo destro,nel pomeriggio,in quanto non passava,mi sono recato in ospedale,e un urologo mi ha visitato con palpazione e mi ha fatto un''ecografia.
Mi ha detto che avevo una semplice infiammazione del testicolo,e di stare a riposo per qualche giorno..
come aveva detto,nel giro di una settimana,era passato tutto,fino a circa qualche giorno fa,infatti il male,della stessa entità,è ritornato...non sono riandato da un medico in quanto ritenevo il male lo stesso del precedente;così è stato infatti il dolore è diminuito fino a smettere... sta mattina mi sono accorto,che l'altro testicolo,il sinistro,è molto sensibile,ad esempio se mi siedo,se lo tocco,o se viene a contatto con la gamba sento più "male" di quello che dovrei sentire e mi chiedevo se l'infiammazione precedente possa incidere.
Non presenta rossore,gonfiore,irregolarità o cose del simili,è perfettamente uguale all'altro... premetto che sono piuttosto ipocondriaco,e ho paura sempre di essere afflito da gravi malattie,come un tumore,o simili...so che un consulto online non dissipa ogni dubbio,però così a occhio vi sembrano i sintomi di qualche patologia grave (come quella prima citata)? o di altro? Cosa potrebbe essere?
Grazie in anticipo della risposta,buonagiornata.
P.S. ad ogni minimo fastidio io tengo sempre controllato per tutto il giorno,magari per 3 o 4 giorni consecutivi,non vorrei che continuando a palpare la zona interessata per cercare differenze,vado a irritare di più ,quando magari non era niente…può essere così?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

probabilmente è una infiammazione/infezione che andrebbe valutata direttamente dallo specialista evenualmente acciompagnandola ad un'ecografia testicolare e ad un esamme culturale per verificare se è presente un'infezione e quindi da una terapia antibiotica e/o antiinfiammatoria.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della gentile risposta, andrò dallo specialista... circa due settimane fa sono andato a fare un esame delle urine ma era tutto negativo...probabilmente si è infiammato dopo,oppure dalle urine non si vede questo tipo di patologia... grazie ancora e buona serata.Ah ,aggiungo col dire che i dolori (in particolare da seduto,o se le mutande fanno più pressione) si estendono anche alla pancia,in maniera simile a quando si prende un forte colpo in quella zona,o almeno mi sembra che la sensazione sia simile...
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
dall'esame delle urine non si può valutare una patologia testicolare, segua il consiglio e faccia gli esami e la visita consigliata precedentemente.

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio ancora per il tempo che le ho rubato,
Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
salve,ho preso un appuntamento per una visita come da lei consigliato.
Anche se magari non era la cosa giusta da fare ,ieri ho avuto modo di eiaculare,e ho notato con piacere che il colore dello sperma è il solito,anche la consistenza a vedere non erano presenti grumi o tracce di sangue o altro.In oltre non ho provato alcun dolore..adesso sto meglio e il dolore/fastidio sembra attenuarsi...tutto questo è un buon segno immagino,non è così?
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
si è un buon segno ma la visita serve anche come prevenzione.

Ancora cordialità