Utente 299XXX
Anni fa ad una trasmissione televisiva in Italia uno specialista affermava che l´uso giornaliero del cialis a dosi bassissime, a parte non dare fastidio per la cuestione erettile, era una valida cura se fatta sul lungo periodo per risolvere problemi vascolari. Una sorta di riparatore di vene.
Vorrei sapere se questo é confermato. Se SI quali sarebbero le dosi da prendere, ed ovviamente quali esami sottopormi per accedere alla cura.
(Non interessa se é mutuabile o a pagamento).

Grazie 1000

Soffro di vene varicose. gia operato a una gamba (32 anni - completa) e fatto un intervento chirurgico alle emmoroidi (30 anni). per lavoro prendo 100-150 aerei/anno ed avendo ufficio in Messico (2500mslm), spesso ho fastidi alle gambe, a volte con molto gonfiore. Pur pesando 110 kg pratico giornalmente sport (40min cyclete) e 2 ore tennis la settimana, oltre a fare skyrunner durante periodo ferie 20 corse anno circa, 15-20km con dislivello di 600-1000m. Il colesterolo normale, leggermente alto.



Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
ritengo che la notizia attinta dalla trasmissione televisiva sia del tutto infondata e fuorviante.
L'indicazione all'uso del tadalafil è esclusivamente la disfunzione erettile.
L'azione sull'apparato vascolare potrebbe rappresentare un effetto collaterale e non è compresa nelle indicazioni; essa potrebbe al più esplicarsi sul versante arterioso dell'apparato vascolare (non indicata comunque nel Suo caso).