Utente 299XXX
Buongiorno dottori,
Il 22 aprile ho fissato l'intervento PRK a entrambi gli occhi. Dall'ultima visita di controllo e' risultato che occhio dx -2,75sf e -2cil e occhio sx -3sf e -2,5cil e lo spessore corneale di 570 in entrambi gli occhi. I successivi controlli li farò prima dell'intervento. Gradirei avere il Vostro parere riquadro questo intervento a ridosso dell'estate in quanto tutto il mese di giugno e metà luglio li trascorrerò al mare e non so se troppo rischioso a solo un mese e mezzo dall'operazione per la cicatrizzazione o per eventuali granelli di sabbia che potrebbero entrare negli occhi.
Inoltre dato che i miei occhi sono molto chiari ci sono eventuali controindicazioni? Ho letto che la visibilità non tornerà ottimale molto presto e questo mi preoccupa un po' dato che sarò al mare.
Altro grande dubbio: ho un bambino di quasi venti mesi e quindi richiede di essere preso in braccio molto spesso, lo sforzo che affronto quotidianamente nel sollevarlo, alzarlo, lavarlo ecc, lo devo evitare o posso continuare tranquillamente?
In attesa di una risposta sperando al più presto, Vi ringrazio per l'attenzione a me dedicata. Buona giornata!
[#1] dopo  
Dr. Alex Bosone
24% attività
4% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2012
Buonasera,

Sarebbe opportuno non fare il bagno in mare o in piscina per almeno 3 settimane dopo l'intervento chirurgico per limitare i rischi di infezioni.
Dovrà proteggersi dal sole utilizzando occhiali scuri protettivi, per limitare la possibilità di haze. Dal momento che la secchezza oculare aumenta nei primi mesi dopo l'intervento, potrebbe percepire in un ambiente molto caldo e secco maggiori disturbi legati alla secchezza oculare: instilli molte volte lacrime artificiali.

Nessun problema nel fare sforzi fisici.

Cordiali saluti

[#2] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
"Gradirei avere il Vostro parere riquadro questo intervento a ridosso dell'estate in quanto tutto il mese di giugno e metà luglio li trascorrerò al mare e non so se troppo rischioso a solo un mese e mezzo dall'operazione, per la cicatrizzazione o per eventuali granelli di sabbia che potrebbero entrare negli occhi."

R - L'intervento di PRK si può eseguire anche a ridosso dell'estate, ma è importante che i pazienti sappiano che ci si deve difendere bene (con occhiali protettivi ed eventuale cappellino con visiera) dall'esposizione ai raggi UV. Per la correzione della miopia esiste anche la tecnica con laser a femtosecondi (femtolasik) che non comporta, invece, rischi particolari legati all'esposizione al sole (anche se noi oculisti raccomandiamo comunque una certa prudenza, durante i primi mesi del post-operatorio). I granelli di sabbia, dopo le primissime settimane, non costituiscono un problema.

"Inoltre, dato che i miei occhi sono molto chiari, ci sono eventuali controindicazioni? Ho letto che la visibilità non tornerà ottimale molto presto e questo mi preoccupa un po' dato che sarò al mare."

R - Gli occhi chiari non comportano controindicazioni. Per i tempi di recupero post-PRK, dovrà avere un bel po' di pazienza (è una tecnica di chirurgia refrattiva che, per quanto efficace, prevede tempi di recupero abbastanza lunghi...).

"Altro grande dubbio: ho un bambino di quasi venti mesi e quindi richiede di essere preso in braccio molto spesso, lo sforzo che affronto quotidianamente nel sollevarlo, alzarlo, lavarlo ecc, lo devo evitare o posso continuare tranquillamente?
In attesa di una risposta sperando al più presto, Vi ringrazio per l'attenzione a me dedicata. Buona giornata!"

R - Gli "sforzi" non sono un problema: mi spiace, ma dovrà continuare a lavorare! ;-)

Buona giornata a Lei!
[#3] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2013
Vi ringrazio per le rassicuranti risposte.
Ultimo dubbio che mi sovviene e' come devo comportarmi nel caso in cui polveri pulviscoli o granelli di sabbia entrino negli occhi sia quando dovrò tenere le lenti terapeutiche sia una volta tolte e quindi per sempre? E se ricevo una manata del mio bambino? Può compromettere il recupero visivo?
Attendo risposta e vi auguro Buon lavoro e buona giornata!
[#4] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Gentile signora,

Nel periodo in cui porterà le lenti a contatto terapeutiche (5-6 giorni), NON DEVE entrare nessun granello negli occhi e NON DEVE ricevere manate dal Suo bambino.

Successivamente, Lei potrà fare una vita "normale", seguendo la terapie e le precauzioni indicate dal Suo oculista.

Andrà tutto bene! ;-)