Utente 299XXX
Ho 38 anni, da circa un anno ho scoperto una cisti all'epididimo, all'unica ecografia effettuata risulta essere di 2,7 cm. L'andrologo che mi ha visitato dice che trattandosi di costi tensiva, considerato che ho già due figli, di rimuoverla in microchirurgia senza aspettare che si ingrossa con il rischio di maggiori danni. Ha volte ho dei fastidi ma non sono sicuro che sono dovuti alla cisti.
Ho Effettuato due spermiogramma che sono nella norma, domani dovrei fare l'intervento, ma non sono convinto di farlo, avendo letto che questo tipo di cisti non si rimuovono e che ce il rischio di sterilità.
Grazie per un gentile riscontro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
la cisti sierosa dell'epididimo è perlo più asintomatica e non pericolosa e viene rimossa quando le dimensioni sono causa di inestetismi o fastidi dovuti a compressione per le ragguardevoli dimensioni.
Non credo assolutamente , considerate le dimensioni, che non ci sia alcun pericolo per la sua fertilità decidendo di asportarla e oltretutto non credo che ci sia poi bisogno della microchirurgia.
E' un intervento banale alla portata di qualsiasi reparto di Urologia.
Cordialmente