Login | Registrati | Recupera password
0/0

Adenoma tubulare con displasia di basso grado

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013

    Adenoma tubulare con displasia di basso grado

    Salve,vorrei un consulto da voi esperti.
    Sono un ragazzo di 32 anni,dopo aver effettuato una colonscopia con polipo di 2mm asportato con pinza standard,dall'esame isotologico questa è la diagnosi:
    adenoma tubulare con displasia di basso grado.
    Dottori io sono molto preoccupato in quanto mia zia ,sorella di mia mamma è morta per tumore al colon retto.
    Vorrei sapere da voi se preoccuparmi e che controlli fare d'ora in poi,leggevo che nonostante il polipo sia stato asportato bisognerebbe resezionare la parte circostante, io non so se è stato fatto.
    Fatto stà che sono molto preoccupato e ansioso,è da dire che spesso a distanza di settimane mi prendono dei crampi atroci che partono dall'ano fino al retto che mi piegano in due dal dolore,e poi anche a volte prima ,durante e dopo l'evacuazione avverto dolore all'ano e cmq da un pò di tempo a questa parte avverto durante la giornata piccolissiimi crampetti all'ano e nella regione prostatica .accompagnati da frequenti modifiche all'alvo,con feci non formate,a volte mollicce e con un odore alquanto acido e ultimamamente anche la bocca spesse volte la sento amaraognola.Vi prego di delucidarmi sul polipo e su questi disturbi che frequentemente ho.
    Subito dopo la diagnosi del polipo,leggendo su internet "displasia"mi sono terrorizzato
    vi ringrazio anticipatamente



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2208 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    I sintomi descritti appaiono legati al colon irritabile ed allo stato di ansia.

    Per quanto riguarda il polipo è assolutamente benigno, circa le modalità con cui è stato resecato deve chiedere delucidazioni all'endoscopista.

    Cordialmente


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 4171 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Si tranquillizzi non c'è alcun rischio per un polipo con tali caratteristiche.

    >> poi,leggevo che nonostante il polipo sia stato asportato bisognerebbe resezionare la parte circostante, io non so se è stato fatto. <<

    Si tratta di un polipo di 2 mm e la pinza aperta misura ... 8 mm. Quindi il polipo è stato asportato completamente.

    Ecco un articolo di riferimento:

    http://www.medicitalia.it/minforma/Gastroenterologia-e-endoscopia-diges

    Cordialmente



    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  4. #4
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Grazie dottori per le risposte,il polipo è stato rimosso ma non mi ha specificato nulla a riguardo mi ha detto stai tranquillo e ripetere la colonscopia a distanza di 3-4 anni..come vi sembra questo periodo?Sapendo che nella prima colonscopia questo polipo non è stato visto ,nella seconda si,non vorrei che si fosse formato a distanza di 2 mesi...
    E poi per quanto riguarda questi sintomi?A volte un dolore che parte dall'ano e si protrae all'addome con sensazione di defecare e niente dolore che dura circa 20 minuti,modificazione dll'alvo e dolore durante e dopo la defecazione.Vi ingrazio anticiptamente



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 4171 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Per quanto riguarda il polipo si prenda un pò di tempo e legga con calma l'articolo che le ho indicato. C'è tutto....

    Per il resto non posso che concordare sul colon irritabile.


    Si tranquillizzi.

    Saluti




    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 2208 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    E' possibile che un minuto polipo di 2 mm. possa sfuggire all'esame colonscopico (cause: pulizia del viscere, curve, etc.); ma comemai ha effettuato (mi pare di capire) due colonscopie in due mesi?

    Come le ho scritto
    i suoi sintomi (colon irritabile) nulla hanno a che vedere con il suo polipo,
    risottolineo benigno,
    per il quale potrà,
    eseguire una colonscopia di controllo fra cinque anni.

    Si rassereni.

    Cordialmente


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Grazie Dr.Cosentino ,ho letto il suo articolo ma non sono riuscito a vedere il riferimento da lei descritto:"Si tratta di un polipo di 2 mm e la pinza aperta misura ... 8 mm. Quindi il polipo è stato asportato completamente".
    Mi scusi...

    La ringrazio anticipatamente



  8. #8
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Dott.Quatraro,ho effettuato 2 colonscopie in qunato alla prima senza anestesia mi sono fatto troppo male e ha dovuto sospendere;in questa prima colonscopia il piccolo polipo non è stato visto,in compenso è stato segnalato nel sigma una pseudoformazione polipoide.....nella seconda colonscopia completa,eseguita da un altro,lo pseudopolipo in quel tratto, mi è stato detto che non c'era,mentre è stato trovato nel retto il polipo di 2 mm.
    Il gastroenterologo mi disse che probailmente era un infammiazione che si sarà sfiammata,in quanto in quel periodo ho assunto delle supposte topster .
    Quindi a distanza di 2 mesi la nuova colonscopia non ha evidenziato lo pseudopolipo ma bensì il piccolo polipo nel retto.
    Come lo vedete tutto ciò?
    E per il colon irritabile cosa mi consigliate?
    Grazie



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 4171 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Non mi riferivo certo alla mia frase....ma alla questione in generale su cui sta chiedendo un parere.

    Ad ogni modo il polipo di 2 mm può facilmente non essere visto. Tenga conto che anche in mani esperte la colonscopia non è infallibile e polipi di piccole dimensioni possono non essere visti con una percentuale che può arrivare al 10%%.

    Saluti






    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  10. #10
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Quindi dotteore posso stare tranquillo sul fatto che è stato asportato e che quindi farò più in la i controlli?
    Viirngrazio
    ma sono inquieto e ansioso



  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 2208 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    Uno pseudopolipo, in genere, rappresenta l'esito di malattie infiammatorie croniche del colon, le sue dimensioni (che non sono state descritte) se non rilevanti possono sfuggire al pari di quanto abbiamo riferito per il piccolo polipo da lei descritto,
    anche se rileggendo il suo presedente consulto (è lo stesso polipo?)
    http://www.medicitalia.it/consulti/Gastroenterologia-e-endoscopia-diges
    lei parla di 4 mm.


    La Sindrome del Colon Irritabile,
    a dispetto della sua benignità non è sempre facile da curare,
    l'uso dei procinetici, della Diosmectite ed antidiarroici possono esserle utili,
    ovviamente sarebbe auspicabile farsi seguire da un gastroenterologo.

    Cordialmente




    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  12. #12
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Scusi dottore,lo pseudopolipo presente nella prima colonscopia ,nella seconda colonscopia non è stato visto, ma è stato visto un polipo al retto di 4mm "adenoma tubulare con basso grado di displasia" poi asportato,si è lo stesso polipo di cui ho parlato in questo post solo che ho sbagliato le dimensioni,in effetti le dimensioni sono di 4 mm...arrivati a questo punto cambia qualcosa?
    Cordialmente



  13. #13
    Indice di partecipazione al sito: 2208 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    Assolutamente no,
    se non la decisione di quale debba essere la tecnica ectomica più idonea da adottare.
    Personalmente, per un polipo di 4 mm., avrei usato l'ansa diatermica.

    Cordiali Saluti


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  14. #14
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Mi scusi ancora dottore, quindi in base alla diversità di tecnica utilizzata mi devo preoccupare di qualcosa?
    Dottore perdoni la mia insistenza ma io questa cosa la stò vivendo con agitazione e non vivo bene sinceramente, mi dica qualcosa
    Cordialmente



  15. #15
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Scusatemi ma soffro di crisi di ansia,e ultimamente ancora peggio,penso che questo polipo di 4 mm potrebbe portarmi a disperarmi,sul pensare chissà cosa...ripeto mia zia sorella di mia mamma è morta giovane di tumoreal colon.
    Vi prego è il caso di farmi controllare a distanza di poco tempo?



  16. #16
    Indice di partecipazione al sito: 2208 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    Un polipo con displasia lieve non deve assolutamente preoccuparla!

    Si rassereni senz'altro.


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  17. #17
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    dottore e fra qunato il controllo?



  18. #18
    Indice di partecipazione al sito: 2208 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    Le avevo risposto in replica #5
    "eseguire una colonscopia di controllo fra cinque anni."


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  19. #19
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Grazie dottore Quatraro.
    In merito ai controlli,in base all'articolo pubblicato dal dott.Cosentino leggevo questo"
    Ci sono però evidenze che dopo una colonscopia con polipectomia il rischio di formare nuovi adenomi non è annullato. Anzi, alcuni pazienti possono sviluppare un tumore nei 3-5 anni successivi. In particolare nel 30-50% dei pazienti verranno identificati ulteriori adenomi entro 3 anni, mentre in una percentuale compresa fra 0,3 e 0,9% saranno identificati cancri entro 5 anni."

    Quindi secondo la mia ignoranza ci potrebbe essere il rischio di incontrare un tumore nei pazienti a cui sono stati asportati polipi a distanza di 5 anni ,cioè tempo del controllo...
    Quindi non sarebbe opportuno ridurre il tempo?
    Perdonate la mia ignoranza.



  20. #20
    Indice di partecipazione al sito: 2208 Medico specialista in: Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2012
    Le statistiche pecentuali non hanno potere divinatorio assoluto,
    infatti, come nella vita, sono possibili eccezioni dello 0,...%.

    Come è anche possibile che possa sfuggire un piccolo adenoma in corso di colonscopia, più che nascere dopo l'esecuzione della stessa.

    Non a caso di parla di ADR (Adenoma Detection Rate) per identificare la differente capacità e qualità degli endoscopisti in corso di esame.

    Nulla e nessuno le vieta di tranquillizzarsi anticipando il suo controllo.

    Cordialità


    LEGGERE ATTENTAMENTE LE LINEE GUIDA PRIMA DI RICHIEDERE UN ORIENTAMENTO O CONSIGLIO. L'AUTOGESTIONE E' PERICOLOSA, CONSULTATE PRIMA IL VOSTRO MEDICO.

  21. #21
    Indice di partecipazione al sito: 4171 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Gentile utente,

    poiché i consulti rimangono nel web e vengono letti da altri utenti non vorrei che si creasse del panico fra coloro che hanno subito l'asportazione endoscopica di un piccolo polipo. Per cui, ritornando al mio articolo, è bene precisare che se la colonscopia è stata eseguita a "regola d'arte", vale il concetto più sotto riportato e che recita:

    >> Per quanto concerne il gruppo a basso rischio è stato dimostrato in recenti studi che il rischio di trovare una neoplasia nei 5 anni successivi in pazienti con 1 o 2 piccoli adenomi tubulari non è significativamente differente dai soggetti in cui non è stato trovato alcun polipo nella colonscopia di base. Per tale motivo questi pazienti non hanno necessità di particolare sorveglianza endoscopica. Al massimo, come suggeriscono le linee guida americane, può essere indicato un controllo a 10 anni.<<

    Ovviamente lei può ripetere l'endoscopia a breve, ma deve anche tenere conto dei rischi della colonscopia e che la principale controindicazione alla colonscopia e la "non indicazione".

    Un cordiale saluto






    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  22. #22
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Grazie dottore,
    quindi da quanto capisco un polipo per passare a neoplasia non occorre il tempo medio di 10 - 15 anni?



Discussioni Simili

  1. Adenoma tubulare con displasia di basso grado del grosso intestino
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 28/03/2013, 00:26
  2. Adenoma tubolare
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 11/03/2013, 20:24
  3. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 16/05/2013, 17:05
  4. caso impossibile da risolvere!
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 01/03/2013, 04:18
  5. Adenoma tubolo-villoso
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 21/05/2013, 16:56
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,22        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896