Utente 181XXX
Ho riconosciuta una invalidità al 50% perché affetto da una seria forma di diabete. Sono affetto anche da alopecia universale, lo sono sempre stato ma non avevo pensato a questa patologia come rilevante per l'invalidità; poi ho visto che potrei aver riconosciuto un 35%. La domanda è: i punteggi per cause di invalidità diverse si sommano, o no. Quali benefici potrei ottenere dal riconoscimento di un grado di invalidità maggiore?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti
40% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

<alopecia universale> < ho visto che potrei aver riconosciuto un 35%>
non so da quale fonte Lei possa aver tratto tale informazione; ma per quanto è a mia conoscenza nella tabella attualmente vigente di valutazione (allegato al D.M. 5-2-92) non risulta siffatta voce specifica.

In ogni caso, le menomazioni concorrenti (stesso apparato od organo) vengono valutate ai fini dell'invalidità civile in maniera complessiva, mentre per le infermità coesistenti (organi ed apparati diversi tra loro) si ricorre ad una formula di dottrina (cosiddetta "A scalare di Balthazard").

Distinti Saluti.
[#2] dopo  
Utente 181XXX

Iscritto dal 2010
Tra l'altro ho trovato l'informazione qui:
<Con domanda diretta alle ASL della propria città di residenza si ha diritto ad ottenere una invalidità civile del 35% per la perdita totale dello scalpo (alopecie cicatriziali ) e del 21% per la perdita parziale, punteggio fisso in base al DM del 5/02/1992 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n. 47 del 26/02/1992. La domanda deve essere corredata dal certificato del proprio medico ASL curante e da una perizia medico legale che attesti la patologia effettuata dal medico specialista in dermatologia. In caso di eventuale diniego o avverso la concessione di una percentuale minore d’invalidità si può esperire ricorso diretto alle ASL>
(articolo sull'alopecia dell'avvocato Miglio sul sito dell'ANMAA)
[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti
40% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente:

Nell'allegato al D.M. 5-2-92 esiste la voce:
8011 SCALPO TOTALE 35%

per quanto è a mia conoscenza per "scalpo totale" si intende la perdita completa del cuoio capelluto.
Alcune forme cliniche comportanti anche alopecia, oltre che sostituzione del cuoio capelluto con tessuto cicatriziale (Epidermolisi bollosa distrofica, Lichen planopilare, Incontinentia pigmenti, Aplasia cutis congenita, Porocheratosi di Mibelli, Lupus discoide) od anche per esiti di noxe traumatiche (lesioni chimiche o da ustioni), possono essere considerate, per analogia, assimilabili alla voce "scalpo totale" se l'estensione della dermopatia è tale da interessare tutto o quali il cuoio capelluto.

Differente è l'alopecia universale, che è una forma in cui il cuoio capelluto ed il resto della cute corporea perdono i peli, ma non comporta alterazioni cicatriziali.

Questo è ovviamente il mio parere personale; per un ulteriore videat da parte dei Dermatologi, sposto il quesito nella area specialistica di pertinenza.

Distinti Saluti.