Utente 201XXX
Salve, scrivo perchè sono interessata ad acquistare un epilatore a luce pulsata domestico. Il motivo per cui ho deciso di investire alcuni miei risparmi in qesto tipo di acquisto è la mia peluria, davvero troppo eccessiva e imbarazzante.
Ho le ovaie micropolicistiche, da quando sono adolescente; ho provato diverse cure ormonali ma tutte senza risultato sia estetico sia, "sulle ovaie".
Il mio ginecologo mi ha spiegato che la mia eccessiva peluria dipende dalle mie ovaie.
Ho pensato che questi epilatori in commercio da poco potessero aiutarmi nel ridurre i miei peli, sopratutto nelle zone non comuni per noi donne, come il mento o i capezzoli. Mi sono informata parecchio leggendo su internet e da estetiste qualificate, ho deciso di rivolgermi a voi per 3 dubbi in particolare perchè penso uno specialista in medicina estetica sappia rispondermi in modo adeguato, non ho trovato risposte certificate a riguardo:
il primo riguarda gli effetti collaterali che questi apparecchi possono avere. Mi chiedo se ci siano effetti collaterali. Le lampade di questi apparecchi utilizzano spettri a diverse lunghezze d'onda, sono nocive? le frequenze a cui lavorano gli apparecchi a cui sono interessata sono tra i 457nm e i 1200nm. L'esposizione a questi spettri, danneggia la pelle? Sono prodotti sicuri?
Il secondo dubbio riguarda le cicatrici. Ho parecchie macchie scure sulle gambe e nella bassa schiena causate da peli incarniti che han fatto infezione, una volta tolti son rimasti questi segni. E' il caso di usare un epilatore a luce pulsata?
Il terzo dubbio è: visto che la mia peluria eccessiva deriva delle policisti ovariche, una volta finiti i trattamenti, i peli torneranno a ricrescere come prima?
Vi ringrazio in anticipo per l'ascolto e per eventuali risposte.
EB
[#1] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

immagino che se il suo ginecologo ha riscontrato delle patologie ormonali che possono essere causa della presenza eccessiva ed atipica di peli sul suo corpo si sarà anche occupato di trattare il suo problema nella maniera migliore.
Se il problema persiste, anche la tendenza a far ripresentare i peli è da mettere tra le possibilità.

Quanto agli epilatori domestici a luce pulsata: si tratta di dispositivi di scarsissima efficacia se lo scopo è quello di ottenere una epilazione "definitiva" (è più corretto dire "duratura progressiva").

Pensi che anche gli apparecchi a disposizione delle estetiste (di gran lunga più potenti di quelli domiciliari) sono depotenziati rispetto a quelli medicali (usati solo da personale medico).

Se segue le istruzioni del produttore (specie quelle relative agli intervalli di tempo da rispettare tra una "seduta" ed un'altra) non credo posso indurre danni o disturbi collaterali: sono apparecchi resi apposta poco potenti (e poco efficaci) per poterli vendere direttamente alla persona comune senza dover incorre in problemi legali.

Fa bene a porsi il problema delle zone di cute più scure sulla sua pelle: in quelle zone la luce pulsata sarà più "aggressiva" che in quelle chiare circostanti. Resta comunque valido il discorso che è difficile fare danni con apparecchi così poco efficaci.

Ho fatto altre volte, a scopo chiarificatorio, questa precisazione: un dispositivo medicale di luce pulsata costa parecchie decine di migliaia di euro e richiede una laurea in medicina per essere usato. Faccia Lei un confronto con quello che vorrebbe utilizzare.
[#2] dopo  
296799

Cancellato nel 2013
Mi associo alla risposta del collega solo per rimarcare il problema principale di queste apparecchiature.

Le lunghezze d'onda tra 475 e 1200 sono quelle classiche delle luci pulsate (500 - 1200 nm). Il problema non è la lunghezza d'onda, ma la fluenza (energia con la quale viene emesso il flash) e la durata d'impulso (tempo in qui detta potenza viene emessa). Essendo molto basse come energie non possono certo dare grandi risultati.

Le apparecchiature domestiche hanno dato alcuni 'risultati' nell' allungare il tempo di ricrescita del pelo rispetto ad una semplice ceretta, ma ad alcune condizioni:

1) il perlo deve essere molto scuro (così da assorbire bene la poca energia che le apparecchiature domestiche erogano)

2) la cute deve essere chiara (altrimenti il pelo assorbe meno energia che viene catturata dalla melanina della cute)

3) non vi devono essere problemi ormonali di base: L'ormone stimolerà sempre il pelo a ricrescere, perciò inficerà in buona parte il poco risultato che le luci domestiche le possono dare.

Per le zone che lei ha nominato sarebbe indicato un laser a Diodo per epilazione. Molto efficace, ma consideri che un vero e proprio risultato permanente non lo potrà avere se di base ha problemi ormonali.
Dopo un ciclo normale di sedute dovrà comunque sottoporsi ad alcune (2-3 l'anno circa) sedute di mantenimento.
[#3] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Cari dottori, ringrazio molto entrambe per le utili e per me importanti risposte.
Saluti.